Giovedì 25 Febbraio 2016 - 09:30

Cosenza, truffa a Inps per 500mila euro: denunciate 176 persone

Gli indagati sono accusati dei reati di falso e truffa ai danni dello Stato

Cosenza, truffa a Inps per 500mila euro

Le fiamme gialle della compagnia della guardia di finanza di Rossano, coordinati dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, hanno smascherato  una truffa perpetrata ai danni dell'Inps, ad opera di una azienda del Rossanese, operante nel settore agricolo, mediante la dichiarazione di assunzioni inesistenti, denunciando 176 soggetti e scoprendo un danno alle casse dello Stato di oltre 500mila euro.

L'azienda, in base alle indagini svolte, ha presentato all'Ente previdenziale falsi documenti a partire dall'anno 2010, ottenendo la liquidazione di somme relative a indennità di disoccupazione per un importo di circa 270mila euro, beneficiando anche di altre elargizioni per indennità di malattia e maternità per un totale di 240.000 euro, arrivando ad arrecare un danno complessivo all'Erario di oltre 500mila euro.

La società ha denunciato all'Inps un consistente numero di (false) giornate lavorative effettuate su terreni, di cui non ha mai avuto la disponibilità, attestandone invece la lavorazione attraverso il deposito di falsi contratti di fitto e comodato d'uso.
Al termine dell'indagine, 176 soggetti, tra cui anche il titolare dell'azienda, sono stati denunciati all'Autorità Giudiziaria per i reati di truffa e falso.

L' azione delle fiamme gialle determina e va a ricostituire fondi con risorse disponibili verso gli aventi regolarmente diritto, che spesso invece si ritrovano esclusi per incapienza di risorse, dirottate verso soggetti che vivono nel totale disprezzo delle normative.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Muore a 170 km/h sull'A1 girando un video: l'appello della madre

Muore a 170 km/h sull'A1 girando un video: l'appello della madre

Ana ha perso la vita a soli 25 anni sull'autostrada a Bologna

Lecco, 78enne ritrovato senza vita in una baita

Lecco, 78enne ritrovato senza vita in una baita

L'allarme di un conoscente che non lo vedeva da qualche giorno

Coldiretti: Nei ristoranti fuorilegge 3 bottiglie di olio su 4

Coldiretti: Nei ristoranti fuorilegge 3 bottiglie di olio su 4

Nel 76% dei casi non viene rispettata la legge europea 2013 bis

Dopo 4 anni lavora 72,8% dei laureati, ma uno su due è precario

Dopo 4 anni lavora 72,8% dei laureati, ma uno su due è precario

Lo comunica l'Istat nel suo report 'I percorsi di studio e lavoro dei diplomati e dei laureati'