Martedì 14 Giugno 2016 - 11:00

Cosenza, sequestrato oltre mezzo quintale di pesce nocivo

Operazione della guardia di finanza nei confronti di un venditore ambulante

Cosenza, sequestrato oltre mezzo quintale di pesce nocivo

Pesce conservato in condizioni pessime, tenuto in parte dentro cassette esposte direttamente allo smog in strada, e in parte in contenitori fuori dalle celle frigorifero. Questo il risultato del controllo effettuato dalla guardia di finanza di Cosenza nei confronti di un venditore ambulante, privo di licenza commerciale per la vendita. Il sequestro di oltre mezzo quintale di pesce altamente nocivo per la salute, e sprovvisto di documentazione sanitaria ed etichettatura sulla tracciabilità prevista dalla legge, è stato possibile anche grazie alle autorità sanitarie, che hanno constatato le cattive condizioni del pesce destinato al consumo alimentare e ne hanno disposto l'immediata distruzione.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nevicata in Piemonte - Disagi sulla A32 Torino Bardonecchia

Liguria, treno bloccato per il maltempo: 400 passeggeri al freddo

Il convoglio è rimasto fermo dalle 17 di domenica pomeriggio per circa 4 ore, a causa del fenomeno del gelicidio

Prima nevicata a Milano

Maltempo in arrivo in tutta Italia: allerta in Emilia Romagna, Liguria, Toscana

Calano le temperature. Attese pioggia e neve, attenzione per pericolo valanghe

È morto monsignor Antonio Riboldi, vescovo antimafia

Lo comunica la Curia di Acerra. Aveva 94 anni. Disse: "Meglio ammazzato che scappato dalla camorra"