Martedì 14 Giugno 2016 - 20:30

Corteo Parigi contro Jobs act: per polizia 75mila, per Cgt 1,3 mln

Scontri tra manifestanti e agenti: 21 arresti e 26 feriti, di cui 20 poliziotti

Corteo Parigi contro Jobs act: per polizia 75mila, per Cgt 1,3 mln

Hanno partecipato fra 75mila e 80mila persone secondo la prefettura di Parigi e 1,3 milioni secondo il sindacato Cgt al corteo di oggi nella capitale francese contro la riforma del lavoro. La manifestazione, la prima convocata su scala nazionale a Parigi, aveva come obiettivo quello di superare la partecipazione registrata in tutta la Francia lo scorso 31 marzo, quando erano scese in piazza 390mila persone secondo i calcoli delle autorità e 1,2 milioni secondo i sindacati. Il segretario generale della Cgt, Philippe Martinez, incontrerà venerdì la ministra del Lavoro Myriam El Khomri. L'ultimo bilancio delle proteste di oggi, in cui sono scoppiati scontri fra manifestanti incappucciati e polizia, è di 21 arresti e 26 feriti, di cui 20 agenti e sei manifestanti.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Brexit

Brexit, sì del Parlamento Ue all'accordo Londra-Bruxelles

Per Strasburgo l'uscita della Gran Bretagna è "legittima" e l'intesa è sufficiente per aprire la fase due dei negoziati

Un altro successo per Ariane 5. Lanciati nello spazio 4 satelliti Galileo

Sesta missione positiva nel 2017. I satelliti collocati perfettamente. Soddisfazione Avio (che produce i motori a propulsione solida): "Siamo player di riferimento per i lanciatori. Va avanti lo sviluppo del nuovo Vega C"

Members of Palestinian Hamas security forces survey the scene of an explosion in the northern Gaza Strip

Gerusalemme, Israele bombarda postazioni Hamas a Gaza

La proposta di Erdogan: "La città santa capitale della Palestina"

Republican candidate for U.S. Senate Judge Roy Moore speaks during a campaign rally in Midland City

Alabama, vince Jones: sconfitto Moore, il candidato di Trump

Il repubblicano era uan figura contestata per le accuse di aver molestato delle adolescenti quando aveva 30 anni