Giovedì 14 Gennaio 2016 - 12:45

Corte Strasburgo condanna Italia per sangue infetto

Saranno risarciti coloro che sono stati infettati in seguito a trasfusioni

Decine di cittadini donano sangue per feriti dopo attacchi a Parigi

La Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo ha condannato l'Italia per la violazione dell'articolo 6.1 per i casi di pazienti che sono stati infettati attraverso trasfusioni di sangue. La Corte ha stabilito che dovranno essere risarciti 889 cittadini italiani nati tra il 1921 e il 1993 che vivono tra Italia e Australia. I soggetti sono stati infettati da vari virus (Aids, epatite B e C) durante cure o operazioni.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ospedale di Romano di Lombardia

Macerata, morto in ospedale dopo mix farmaci prof condannato per abusi

La sentenza a tre anni di reclusione con l'accusa di violenza sessuale nei giorni scorsi

Forte scossa di terremoto 4.2 in Molise: paura e gente in strada

Panico in tutta la regione, da Termoli a Campobasso. Avvertita anche in Abruzzo e Puglia

Udine, ritrovate le gemelline scomparse: erano in un bosco con il loro cane

Le bambine si erano allontanate da casa con il cane di famiglia mentre la madre stava preparando la cena