Giovedì 18 Febbraio 2016 - 11:30

Corte dei Conti, Squitieri: Rigidità e difficoltà su spending review

"Nei prossimi anni i margini di risparmio dal lato delle spese potrebbero riverlarsi limitati"

Inaugurazione dell'anno giudiziario della Corte dei Conti

La Corte dei Conti punta il dito contro la spending review, che, secondo l'organismo, presenta ancora "rigidità e difficoltà" nell'attuazione. "I risultati conseguiti - che sono importanti a livello di dati aggregati - nascondono i segni delle rigidità e delle difficoltà incontrate nella scelta delle modalità di contenimento della spesa", ha detto il presidente della Corte dei Conti Raffaele Squitieri, nel suo intervento per l'inaugurazione dell'anno giudiziario. "Nei prossimi anni i margini di risparmio dal lato delle spese potrebbero riverlarsi limitati, anche in considerazione dei risultati importanti già conseguiti dopo l'avvio della crisi economica internazionale", ha aggiunto il magistrato.

Sulla spending review, la Corte dei Conti "sta ultimando un rapporto che entro il mese di marzo sarà posto a disposizione del Parlamento". 

DEFICIT DISCENDENTE - Per quanto riguarda il deficit Squitieri ha affermato: "Si mantiene il profilo discendente del deficit dei conti pubblici che, tuttavia, assume una cadenza più rallentata, restando, comunque, al di sotto della soglia del 3 per cento".

ILLEGALITA' AIUTATA DA MOLTIPLICAZIONE LEGGI - "Più volte mi sono detto convinto che le illegalità trovano nella complessità e nella moltiplicazione delle leggi spazi più fertili per fare presa, piuttosto che presidi od ostacoli al loro diffondersi", ha detto poi Squitieri.

VIGILEREMO SU FONDI EUROPEI - Il presidente della Corte dei Conti ha inoltre affrontato il tema del monitoraggio dei fondi europei.  "Proseguirà l'attenta valutazione dell'utilizzo dei fondi europei, anche in coerenza con la nuova programmazione delle risorse nazionali destinate alle politiche di coesione territoriale, la verifica dell'efficacia delle scelte organizzative assunte a livello centrale e locale e, più in generale, la lotta agli sprechi e l'attività ausiliaria assicurata istituzionalmente al Parlamento", ha detto Squitieri. 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

IL PRELIEVO AL BANCOMAT

La crisi spaventa: il denaro non circola, 38 miliardi di riserve in più

I cittadini accumulano per timore di nuove tasse, le imprese non investono perché non hanno fiducia nel futuro

Belgio, insetti da mangiare

Insetti a tavola dal 1 gennaio, più di 1 italiano su 2 è contrario

La maggior parte dei nuovi prodotti proviene da Paesi come la Cina o la Thailandia da anni ai vertici delle classifiche per numero di allarmi alimentari

Maltempo ponte della Liberazione - Nebbia al Passo del Tonale

Nuvole e temperature in calo: il meteo del 21 e del 22 ottobre

Le previsioni per sabato e domenica: il freddo inizia ad arrivare

A customer walks out of a KFC restaurant in Shanghai

Kfc e la lotta alla fame: dona il pollo fritto ai poveri

Il fast food, in collaborazione col Banco Aliminetare, è il primo a non buttare le eccedenze