Martedì 27 Giugno 2017 - 13:45

Corte dell'Aja: Anche Olanda tra responsabili massacro Srebrenica

I soldati olandesi del contingente Onu agirono illegalmente facendo uscire i musulmani bosniaci dalla base

Corte Aja: Anche Olanda tra responsabili del massacro Srebrenica

Lo Stato olandese è in parte responsabile del massacro del 1995 a Srebrenica, in Bosnia, in cui le forze serbo-bosniache sotto il comando del generale Ratko Mladic uccisero oltre 8mila uomini e bambini musulmani bosniaci. È quanto ha stabilito la Corte d'appello dell'Aia, che chiarisce però che la responsabilità parziale dell'Olanda è relativa soltanto all'uccisione di circa 300 vittime, che furono fatte uscire dal compound delle Nazioni unite a Potocari. Come nel pronunciamento di primo grado del 2014, la Corte d'appello ritiene che i caschi blu olandesi potrebbero avere capito che i musulmani bosniaci che avevano cercato rifugio nella base, se lasciati andare sarebbero stati uccisi dalle truppe serbo-bosniache. Secondo il tribunale, dunque, i soldati olandesi del contingente Onu agirono illegalmente facendo uscire i musulmani bosniaci dalla base, ma comunque lo Stato olandese ha agito solo "in parte in modo illegale" a Srebrenica.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

A fire is seen in Manhattan, New York

New York, incendio in un palazzo di sette piani a Manhattan

È successo nella zona di Hamilton Height. Almeno 5 feriti

Terrorismo, Isis minaccia cristiani con foto Papa decapitato

Un messaggio di minaccia contro "i fedeli della croce"

Attentato Barcellona, gli oggetti in memoria delle vittime saranno trasferiti al Museo di Storia

Attentati Catalogna, la mente era un informatore dei servizi segreti

La rivelazione del quotidiano El Pais, confermata da Madrid. Si tratta dell'Imam di Ripoll: Abdelbaki Es-Satty

A protestor holds the Catalan flag as he awaits the arrival of sacked Catalan President Carles Puigdemont at court in Brussels

Catalogna, rinviata decisione su estradizione Puigdemont, udienza il 4/12

I mandati europei sono stati spiccati per sedizione, ribellione, malversazione, disobbedienza e prevaricazione