Martedì 27 Giugno 2017 - 13:45

Corte dell'Aja: Anche Olanda tra responsabili massacro Srebrenica

I soldati olandesi del contingente Onu agirono illegalmente facendo uscire i musulmani bosniaci dalla base

Corte Aja: Anche Olanda tra responsabili del massacro Srebrenica

Lo Stato olandese è in parte responsabile del massacro del 1995 a Srebrenica, in Bosnia, in cui le forze serbo-bosniache sotto il comando del generale Ratko Mladic uccisero oltre 8mila uomini e bambini musulmani bosniaci. È quanto ha stabilito la Corte d'appello dell'Aia, che chiarisce però che la responsabilità parziale dell'Olanda è relativa soltanto all'uccisione di circa 300 vittime, che furono fatte uscire dal compound delle Nazioni unite a Potocari. Come nel pronunciamento di primo grado del 2014, la Corte d'appello ritiene che i caschi blu olandesi potrebbero avere capito che i musulmani bosniaci che avevano cercato rifugio nella base, se lasciati andare sarebbero stati uccisi dalle truppe serbo-bosniache. Secondo il tribunale, dunque, i soldati olandesi del contingente Onu agirono illegalmente facendo uscire i musulmani bosniaci dalla base, ma comunque lo Stato olandese ha agito solo "in parte in modo illegale" a Srebrenica.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Messico blocca la vendita della Barbie-Frida Kahlo

Il giudice ha dato ragione alla famiglia dell'artista, che rivendicava di essere l'unica proprietaria dei diritti di immagine

PALESTINIAN-ISRAEL-GAZA-CONFLICT

Gaza, due palestinesi uccisi da spari Israele: sono 36 dal 30 marzo

Nuove vittime nel quarto venerdì consecutivo di mobilitazione massiccia al confine

FILES-US-BRITAIN-RUSSIA-ESPIONAGE-HISTORY

Usa, Putin disse a Trump: "Abbiamo le prostitute più belle del mondo"

È solo una delle frasi contenute nei memo dell'allora direttore dell'Fbi James Comey

Il mea culpa dell'Eta: "Ci scusiamo per il dolore causato"

Il gruppo separatista dei Paesi Baschi si dichiara pentito e chiede perdono alle vittime