Mercoledì 15 Febbraio 2017 - 08:15

Corruzione e abuso d'ufficio: arrestati due sindaci del Casertano

Ai domiciliari anche un assessore all'Ecologia e un geologo del comune di Vitulazio

Corruzione e abuso d'ufficio: arrestati due sindaci del Casertano

I carabinieri di Maddaloni, in provincia di Caserta, hanno arrestato due sindaci dei comuni casertani di Teverola e Vitulazio, oltre a un assessore all'Ecologia e un geologo del comune di Vitulazio, con le accuse di corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio, turbata libertà degli incanti e abuso d'ufficio in concorso. L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Per il sindaco di Teverola, Dario Di Matteo, è stato disposto il carcere mentre arresti domiciliari per il primo cittadino di Vitulazio, Luigi Romano, per l'assessore e il geologo.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Napoli, spari in piazza durante comizio elettorale: paura tra la folla

E' successo a Qualiano. Si ipotizza un'intimidazione rivolta ai commercianti della cittadina per pagare la rata estiva del pizzo

Napoli, incidente a bordo di un traghetto: un morto e un ferito

Napoli, incidente a bordo di un traghetto: un morto e un ferito

Una delle automobili caricate a bordo ha schiacciato due persone

Lotto, si gioca la data di nascita di Pino Daniele e vince 125mila euro

Il fortunato ha centrato cinque ambi da 25mila euro sulla ruota di Napoli

Qualiano, figlio uccide la madre e si barrica in casa

Dodicenne stuprata dal branco: fermati tre minorenni nel napoletano

Il fatto è avvenuto un mese fa, ma solo ora la vittima ha denunciato