Mercoledì 27 Aprile 2016 - 17:00

Coppia si uccide per debiti a Prato, un'amica: Vite parallele

I coniugi raccontavano di voler andare in Bulgaria, i cadaveri ritrovati a un mese dalla morte

Coppia si uccide per i debiti a Prato, amica: Vivevano vite parallele

"Penso che abbiano vissuto come due vite parallele, facendo credere a tutti di andare in Bulgaria mentre invece pianificano questo gesto". Lo ha raccontato a 'La vita in diretta' su Rai1 un'amica di Lucio, 51 anni, e Grazia, 47, marito e moglie di Poggio a Caiano, in provincia di Prato. I coniugi, che avevano raccontato a tutti che sarebbero andati in Bulgaria per cominciare una nuova vita, si sono uccisi per l'impossibilità di pagare il mutuo, dopo essere rimasti a lungo senza lavoro. I cadaveri sono stati scoperti lunedì 25 aprile, a un mese dalla morte, nella camera da letto della loro abitazione, dopo la richiesta di intervento di una vicina. Nella lettera di addio trovata vicino ai corpi la richiesta di "essere dimenticati".

Scritto da 
  • redazion web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

M5S, "Spazzatour" dei parlamentari grillini in Campania

Traffico di rifiuti pericolosi in Toscana. Sei persone ai domiciliari

I materiali venivano trattati al di fuori delle regole come fossero rifiuti normali. Coinvolte le acciaerie di Piombino (Aferpi) e l'Ilva di Taranto

Prima nevicata a Milano

Neve e ghiaccio su strade e ferrovie. Blocchi in Piemonte e Liguria. Rischi alluvione in Toscana

Situazione complicata per i trasporti nel Nord Ovest. Chiuse autostrade e linee ferroviarie. La spiegazione della parola "gelicidio"

Siena, la sua casa all'asta: donna disabile si taglia le vene in tribunale

La 56enne, vittima di un incidente sul lavoro, si trova in ospedale

Brescia, incidente mortale alla gara di auto Malegno Borno

Firenze, muore a 10 anni durante intervento chirurgico: esposto dei genitori

Ora il team di Neurochirurgia ha richiesto un riscontro autoptico