Martedì 14 Giugno 2016 - 07:15

Poliziotti uccisi a Parigi. Killer aveva giurato fedeltà a Isis

La tragedia a Magnanville, vicino alla capitale: il presunto militante ucciso dalle teste di cuoio

Coppia di poliziotti uccisa a Parigi da un militante dell'Isis

Un poliziotto francese è stato accoltellato a morte nella sua casa di Magnanville, comune a circa 50 chilometri dalla capitale francese Parigi, da una persona che aveva "giurato" fedeltà allo Stato islamico. Il sedicente militante dell'Isis è stato ucciso dalle forze speciali francesi: all'interno dell'abitazione è stata ritrovata morta anche la compagna del poliziotto, un funzionaria della polizia locale.  Illeso, invece il figlio di tre anni della coppia: è stato posto sotto cure mediche dopo essere sopravvissuto al massacro. L'agenzia Amaq, legata all'Isis, ha rivendicato la responsabilità dell'azione, sottolineando che che l'attacco è stato condotto da un "combattente dello Stato Islamico".

L'agente di polizia ucciso aveva 42 anni ed è stato aggredito per strada intorno alle 20:30. Un particolare riferito dal quotidiano francese Le Figaro che ha aggiunto che l'uomo si trovava fuori dalla sua abitazione inin abiti civili. Il quotidiano ha citato il portavoce del ministero dell'Interno Pierre-Henry Brandet che ha riferito che il killer è andato dentro la casa del poliziotto per nascondersi.  L'uomo è stato poi ucciso dalle forze speciali francesi, arrivate un'ora dopo, intorno a mezzanotte: dopo il fallimento dei negoziati le teste di cuioi hanno assaltato la casa.  Il presidente francese Francois Hollande ha sottolineato, in una dichiarazione, che "di condannare fortemente questo atto odioso", convocando per oggi un incontro all'Eliseo con alti funzionari per discutere sulla "terribile tragedia" .

CHI ERA IL KILLER.  L'uomo che ieri sera ha ucciso la coppia era un francese di 25 anni, residente in una città vicina, Mantes la Jolie, condannato nel 2013 per aver fatto parte di una rete di reclutamento jihadista e che aveva scontato la sua pena. Secondo quanto riferiscono vari media francesi, il nome dell'uomo è Larossi Abballa, che lo scorso anno aveva aperto a Mantes la Jolie un fast food. L'uomo era stato processato e condannato a tre anni di carcere assieme ad altre sette persone per essere membro di un'organizzazione che inviata jihadisti in Pakistan.

Aballa è stato ucciso alcune ore dopo il duplice omicidio nella casa dove vivevano le vittime, da parte delle forze di sicurezza intervenute e che sono riuscite a mettere in salvo il figlio di tre anni dei poliziotti. Questa mattina lo Stato islamico ha rivendicato la responsabilità dell'azione. La procura antiterrorismo ha avviato un'indagine sui fatti, che il primo ministro Manuel Valls e gli altri rappresentanti del governo hanno indicato come "atto di terrorismo".

CAZENEUVE: UN ABIETTO ATTO DI TERRORISMO. L'omicidio della coppia di poliziotti avvenuta questa notte a Magnanville, comune a circa 50 chilometri dalla capitale francese Parigi, è un "abietto atto di terrorismo". Così il ministro dell'Interno francese Bernard Cazeneuve, parlando dopo un incontro di emergenza con il presidente Frnaçois Hollande.

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sanità, Trump vieta la parole "transgender", "feto", "diritti" e "basato sulla scienza"

L'ordine riguarda i documenti ufficiali di bilancio del Center of Desease Control. Sette i termini cancellati. Imbarazzo e perplessità

AUT, 24. OSZE Ministerrat

Austria, accordo di governo: Kurz con estrema destra Strache

Il presidente austriaco ha dato luce verde alla formazione del nuovo governo con la coalizione tra il Partito popolare (Övp) e gli ultranazionalisti del Partito liberale (FpÖ)

L'aeroporto di Amsterdam circondato dai media e dalla curiosita' della gente dopo l'incidente aereo di ieri

Amsterdam, uomo con coltello all'aeroporto. Colpito dalla polizia

La persona agitava l'arma contro le persone. Gli hanno sparato. Zona interdetta