Mercoledì 18 Gennaio 2017 - 23:15

Coppa Italia, Lazio cala poker al Genoa e si regala l'Inter

Successo non senza sofferenza per la squadra di Inzaghi che si è fatta rimontare due gol

Coppa Italia, Lazio cala poker al Genoa e si regala l'Inter

La Lazio cala il poker al Genoa (4-2) a continua l'avventura in Coppa Italia. Successo non senza sofferenza per la squadra di Inzaghi, che riesce a complicarsi la vita nel match degli ottavi. Avanti di due reti con Djordjevic e Hoedt, sbaglia un rigore con Felipe Anderson e si fa rimontare dai gol di Pinilla e l'ex Pandev. Nella ripresa, il tecnico biancazzurro azzecca i cambi: proprio i neo entrati Milinkovic-Savic e Immobile, dopo il palo colpito dai rossoblù con Ocampos, riportano in vantaggio la Lazio e mettono al sicuro il successo che vale la qualificazione ai quarti, dove in attesa c'è l'Inter.

Primo tempo vivacissimo all'Olimpico, con Inzaghi che adotta una difesa inedita e lancia Djordjevic in avanti. Turnover ragionato anche per Juric, che affianca in attacco Pandev al neo arrivo Pinilla. Ad aprire le marcature è proprio il serbo, che va a segno dopo l'assist di prima di Felipe Anderson e rompe così il lungo digiuno (19'). I biancazzurri sfiorano il raddoppio con un diagonale di Lombardi e hanno la palla del raddoppio al 27': Damato punisce con il rigore l'intervento di Orban su Djordjevic. Dal dischetto si presenta Felipe Anderson, ma il brasiliano viene ipnotizzato da Lamanna. L'errore avversario incoraggia il Grifone, in evidenza con un gran destro al volo di Pandev. Poi ancora avanti la Lazio con Lulic che spedisce alto da ottima posizione. Un minuto dopo, è la mezz'ora, è Hoedt a realizzare il 2-0 con un rasoterra mancino dai 30 metri sul quale Lamanna stavolta è impreparato. Strada che sembra più che in discesa per la squadra di Inzaghi, nuovamente minacciosa con Lombardi, ma nel suo momento peggiore il Genoa riequilibra i conti in cinque minuti e con le uniche due occasioni create nel primo tempo. Pinilla accorcia le distanze al 40' con una bella conclusione a giro che manda la palla sotto l'incrocio, Pandev pareggia al 44' insaccando di pallonetto 'addomenticando' un sinistro di Rigoni.

In apertura di ripresa subito chance per Pinilla che arriva davanti a Strakosha ma perde tempo e si fa rimontare da Hoedt. Altro brivido in area capitolina con Ocampos che trova il palo su una conclusione improvvisa dal limite. I cambi danno ragione ad Inzaghi: Milinkovic-Savic, in campo per Lombardi, sfrutta l'errato disimpegno di Orban battendo con un destro ad incrociare l'incolpevole Lamanna (26'). Immobile, subentrato in precedenza a Djordjevic, raccoglie l'assist di Lukaku e trova poco fuori dall'area il destro che vale il poker e spegne le illusioni di nuova rimonta del Genoa. Il 31 gennaio, a San Siro, sarà sfida di lusso tra Inter e Lazio.
 

Scritto da 
  • Attilio Celeghini
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Ciro Immobile con la moglie a passeggio a MIlano

Immobile, l'allenamento in vacanza è con la moglie. E i fan: "Ecco da chi hai imparato!" Video

Jessica Immobile incanta con i palleggi in costume sulla spiaggia delle Maldive

Real Madrid v Liverpool - UEFA Champions League - La Finale

Calcio, Ronaldo verso l'addio: "E' stato bello giocare nel Real"

Ma nessuno è in grado di dire dove potrebbe andare. Il presidente Perez: "Si parla sempre di lui, poi non succede nulla"

FBL-EUR-C1-LIVERPOOL-REAL MADRID

Champions League, Real Madrid ancora campione: Bale travolge il Liverpool

I Blancos conquistano la terza Coppa consecutiva: gol di Benzema e doppietta di Bale. salah esce in lacrime per un infortunio provocato da Ramos. I Reds ci provano con Manè ma le papere del portiere Karius incoronano la squadra di Zidane

Finale Champions, Real Madrid v Liverpool

Real Madrid vince la Champions. Liverpool in lacrime perde 3-1

Salah esce per infortunio. Gol di Benzema e doppietta di Bale. Mane pareggia per i Reds ma è tutto inutile