Martedì 02 Maggio 2017 - 16:30

Controlli su migranti a Milano. Salvini: Finalmente si fa pulizia

"Vengano identificati ed eventualmente perseguiti quelli che tutti giorni infestano la stazione Centrale"

Controlli su migranti a Milano. Salvini: Finalmente un po' di pulizia

Decine di persone, perlopiù extracomunitarie, sono state identificate in piazza Duca d'Aosta, a Milano, nel corso di un maxi controllo della polizia. Alcune delle persone perquisite sono state fatte salire sui cellulari della polizia che stazionano all'esterno della stazione Centrale. Chi è stato trovato senza documento viene portato in questura per il fotosegnalamento. La polizia è intervenuta sui tre lati della stazione, in modo da evitare il pericolo di fuga di possibili malintenzionati. Il servizio di controllo, spiegano dalla questura, è volto a identificare i frequentatori abituali di piazza Duca d'Aosta per prevenire risse e tensioni in orario diurno e notturno.

"Finalmente un bel blitz con elicotteri e cavalli. Finalmente, grazie a Dio, alla polizia, ai carabinieri, pulizia. Di questa gente non c'è bisogno. Vengano identificati quei personaggetti ed eventualmente perseguiti quelli che tutti giorni infestano la stazione Centrale e Roma Termini", ha dichiarato il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, davanti alla stazione, dopo controlli a tappeto delle forze dell'ordine sui migranti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, auto in un canale: un morto e tre dispersi

Milano, auto nel canale dopo gita sull'Adda: 3 morti, bimbo disperso

E' successo a a Truccazzano, vittima un cinquantenne dell'Ecuador. Non si trova anche un bimbo

Barcellona, tra le vittime Bruno Gullotta di Legnano: aveva 35 anni

Barcellona, Bruno Gulotta aveva 35 anni: travolto davanti ai bimbi

Era in vacanza con la famiglia ed era responsabile del marketing e delle vendite di Tom's Hardware Italia

Ubriaco e al cellulare tampona e uccide giovane: arrestato

Ubriaco e al cellulare tampona e uccide giovane: arrestato VIDEO

La patente gli era già stata ritirata per guida in stato di ebbrezza. La pm ha chiesto la custodia cautelare in carcere

Incendio Ditta smaltimento rifiuti

Pompiere piromane appiccava roghi per intervenire per primo

Dopo il caso a Ragusa, un nuovo arresto a Pavia per incendio doloso e truffa aggravata. Accertamenti ancora in corso