Martedì 02 Maggio 2017 - 16:30

Controlli su migranti a Milano. Salvini: Finalmente si fa pulizia

"Vengano identificati ed eventualmente perseguiti quelli che tutti giorni infestano la stazione Centrale"

Controlli su migranti a Milano. Salvini: Finalmente un po' di pulizia

Decine di persone, perlopiù extracomunitarie, sono state identificate in piazza Duca d'Aosta, a Milano, nel corso di un maxi controllo della polizia. Alcune delle persone perquisite sono state fatte salire sui cellulari della polizia che stazionano all'esterno della stazione Centrale. Chi è stato trovato senza documento viene portato in questura per il fotosegnalamento. La polizia è intervenuta sui tre lati della stazione, in modo da evitare il pericolo di fuga di possibili malintenzionati. Il servizio di controllo, spiegano dalla questura, è volto a identificare i frequentatori abituali di piazza Duca d'Aosta per prevenire risse e tensioni in orario diurno e notturno.

"Finalmente un bel blitz con elicotteri e cavalli. Finalmente, grazie a Dio, alla polizia, ai carabinieri, pulizia. Di questa gente non c'è bisogno. Vengano identificati quei personaggetti ed eventualmente perseguiti quelli che tutti giorni infestano la stazione Centrale e Roma Termini", ha dichiarato il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, davanti alla stazione, dopo controlli a tappeto delle forze dell'ordine sui migranti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milano, Infortunio sul lavoro a Palazzo Reale

Milano, cade dalla scala a Palazzo Reale: muore assistente del pittore Bonalumi

Stava lavorando all'allestimento della mostra quando ha perso l'equilibrio ed è precipitato da circa quattro metri d'altezza

Niccolò Bettarini esce dall'ospedale: "Gli amici mi hanno salvato"

Il figlio di Simona Ventura sta meglio e può tornare a casa dopo l'aggressione davanti alla discoteca milanese "Old Fashion"

Milano, il figlio di Simona Ventura, Niccolò Bettarini, accoltellato fuori alla discoteca Old Fashion

Aggressione Bettarini, il gip: "Gli amici lo hanno salvato dalla morte"

Convalidato il fermo dei 4 indagati, che restano in carcere con l'accusa di tentato omicidio

Niccolò Bettarini accoltellato a Milano: i fermati non rispondono al gip

Il legale di uno dei giovani ora in carcere: "Non sapeva che il ragazzo picchiato fosse il figlio di Bettarini. Vuole chiedere scusa"