Venerdì 18 Marzo 2016 - 12:15

Contratti prematrimoniali: prima ti sposo, poi ti rovino?

Anche le persone 'comuni' sembrano sempre più intenzionate a pianificare la propria unione con il partner

George Clooney e Catherine Zeta Jones alla prima di Prima ti sposo poi ti rovino

Patti chiari, altrimenti la coppia scoppia. Anzi, patti chiari proprio nel caso in cui la coppia dovesse scoppiare. Perché una volta i cosiddetti contratti prematrimoniali erano solo una 'roba' da vip, adesso invece anche le persone 'comuni' sembrano sempre più intenzionate a pianificare la propria unione con il partner. Insomma, meglio prevenire che leccarsi le ferite e versare lacrime amarissime. Il paradigma delle possibilità è molto ampio: coinvolge ovviamente la prole, ma non solo.

Anche l'uso del cognome maritale da parte della moglie divorziata (oggi avviene già nelle separazioni consensuali), oppure l'impegno a mantenere uno stato di fedeltà post-coniugale o, addirittura, alcuni vincoli per scongiurare spiacevoli contatti con la/l' ex... Viene in mente un film di successo, protagonisti Giorgione Clooney e Catherine Zeta-Jones: Prima di sposo, poi ti rovino. In questo caso, ti rovino il giusto...

Scritto da 
  • Vittorio Oreggia
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

E' morto Bernardo Caprotti

E' morto Bernardo Caprotti, patron di Esselunga: l'imprenditore aveva 90 anni

E' stato il fondatore della grande catena di supermercati, presente in 7 regioni italiane

Milano, insediata Tavassi, prima donna presidente Corte d'appello

Milano, insediata Tavassi, prima donna presidente Corte d'appello

"E' una professionista sapiente e laboriosa", ha sottolineato il sottosegretario Ferri

Ragazza senza madre: Grazie a Il Volo per vicinanza a mia famiglia

Ragazza senza madre: Grazie a Il Volo per vicinanza a mia famiglia

"Quando era ancora in vita ascoltava la loro musica", racconta Caterina in collegamento con 'Pomeriggio 5'

Sisma L'Aquila, Bertolaso: Chiedano tutti scusa alla Protezione civile

Sisma L'Aquila, Bertolaso: Chiedano tutti scusa alla Protezione civile

Assolto al processo Grandi rischi bis, l'ex capo della Protezione civile confessa a LaPresse tutta la sua amarezza