Venerdì 12 Maggio 2017 - 14:45

Conto alla rovescia per il tour degli U2: si parte da Vancouver

La band irlandese riporterà sul palco 'The Joshua Tree' l'album capolavoro del 1987

Conto alla rovescia per il tour degli U2: si parte da Vancouver

La scommessa degli U2 riparte da Vancouver in Canada, dove questa sera (alle prime luci dell'alba di domani in Italia) la band irlandese salirà sul palco del BC Place Stadium per la prima data mondiale del 'The Joshua Tree Tour 2017', la serie di concerti dedicata all'album capolavoro del 1987 che fece di Bono e soci delle superstar globali, la rock band più importante del mondo e i portavoce di una generazione. Trent'anni dopo il gruppo ha deciso di celebrare l'anniversario con un tour nel quale verrà riproposta per intero la sequenza delle canzoni di 'The Joshua Tree' insieme ad altri pezzi significativi della storia degli U2. Un'operazione che a prima vista sa di nostalgia, come tante altre in voga nella musica di oggi, lontana dalla natura della band irlandese, che ha sempre cercato di guardare avanti, reinventandosi più volte nel corso della propria carriera, sorprendendo e talvolta disorientando fan e critica.

In realtà l'intento di Bono e compagni - come ha spiegato il leader del gruppo di Dublino - è quello di guardare al passato per cercare di capire il presente attraverso le canzoni di un disco che raccontava l'America ai tempi di Ronald Reagan denunciando le guerre sporche finanziate dagli Usa in Centro America e il liberismo sfrenato, impersonato in Gran Bretagna da Margaret Thatcher e dalla sua dura contrapposizione ai minatori inglesi. E oggi con Donald Trump alla Casa Bianca e la Brexit del Regno Unito la storia sembra in qualche modo ripetersi facendo tornare attuali quelle canzoni, hanno spiegato Bono, il chitarrista The Edge e il bassista Adam Clayton in diverse interviste.

La scommessa quindi è questa e solo il palco dirà se gli U2 l'avranno vinta. In ogni caso i fan che hanno fatto registrare il tutto esaurito per lo show di questa sera a Vancouver saranno felici di ascoltare non solo le hit come 'With Or Without You' e 'Where The Streets Have No Name' ma 'The Joshua Tree' per intero, compresa quella 'Red Hill Mining Town' ispirata alla lotta dei minatori inglesi e mai eseguita dal vivo. Secondo quanto è trapelato dalle prove tenute dal gruppo nei giorni scorsi al BC Place e riferito da siti ben informati come at.u2 e U2.gigs dovrebbe essere un'altra canzone simbolo degli U2, 'Sunday Bloody Sunday', ad aprire lo spettacolo. Nella prima parte dovrebbe esserci spazio per un'altra manciata di brani precedenti al 1987 come 'New Years's Day', 'A Sort Of Homecoming', 'MLK' e 'Pride'. Il cuore del concerto sarà dedicato a 'The Joshua Tree', eseguito secondo la sequenza originale, mentre nei bis dovrebbero essere proposti pezzi successivi a quell'album, tra cui 'Beautiful Day', 'One', 'Ultraviolet' e 'Elevation' e 'Miss Sarajevo', che dovrebbe chiudere l'esibizione.

Gli U2 dopo la prima data di Vancouver proseguiranno il tour in Nord America per altri 20 appuntamenti dal vivo tra Stati Uniti e Canada che si concluderanno l'1 luglio a Cleveland in Ohio. Ad aprire gli show ci saranno Mumford & Sons, The Lumineers e One Republic. Poi dopo una breve pausa la band irlandese arriverà in Europa per 12 concerti: si parte l'8 luglio a Londra allo stadio di Twickenham per arrivare al concerto conclusivo dell'1 agosto a Bruxelles, allo stadio Roi Badouin. In tutte le date europee il supporter sarà l'ex Oasis Noel Gallagher con i suoi High Flying Birds. Il 'The Joshua Tree Tour 2017' toccherà anche l'Italia dove gli U2 sono attesi il 15 e il 16 luglio allo Stadio Olimpico di Roma per due show che hanno già fatto registrare il tutto esaurito.
 

Scritto da 
  • Niccolò Borella
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Usa, 40° anniversario dalla morte di Elvis Presley a Memphis

Quarant'anni senza Elvis, omaggio dei fan davanti alla casa di Memphis

Una veglia in Tennessee in memoria del cantante che ha cambiato la storia della musica

Taylor Swift, her mother Andrea and attorney Jesse Schaudies react to the verdict being read in Denver Federal Court where the Taylor Swift groping trial goes on in Denver

Taylor Swift vince in tribunale contro dj che le palpò fondoschiena

Risarcimento simbolico di un dollaro per la cantante statunitense: "Deve servire da esempio per le altre donne che potrebbero essere riluttanti a denunciare"

Festival Federico Cesi, il suono dei borghi umbri diventa un concerto

L'Umbria raccontata dalla musica classica per un mese intero

Taylor Swift e le molestie sessuali: prima vittoria in aula contro il dj David Mueller

Taylor Swift e le molestie sessuali: prima vittoria contro il dj

I giudici hanno respinto la denuncia del disc jockey, che aveva accusato la cantante di averlo fatto licenziare senza giusta causa