Lunedì 25 Settembre 2017 - 10:15

Conte: "L'Italia mi manca, non resterò all'estero a lungo. Sono favorevole al Var"

L'allenatore del Chelsea parla del suo futuro e incoraggia gli azzurri: "Sicuro che andranno ai Mondiali"

Antonio Conte

"Ho nostalgia dell'Italia e questo è fuori di dubbio, non c'è nella mia testa di rimanere all'estero per tanto tempo". Così Antonio Conte, allenatore del Chelsea, intervenuto ai microfoni di Radio Anch'Io Sport su Radio1. "Una volta che fai delle esperienze belle e formative sicuramente tornerò in Italia, non so quando ma l'obiettivo è quello", ha aggiunto. "Prevedere il futuro è sempre difficile, il nostro è il lavoro più precario in assoluto. Oggi sei in un posto e domani in un altro. Da parte mia c'è la volontà di finire un progetto e poi cercare la giusta prosecuzione", ha detto ancora Conte. "L'esperienza inglese mi ha arricchito molto. Mi piacerebbe in futuro anche fare il dirigente", ha concluso l'ex ct della Nazionale.

FAVOREVOLE AL VAR. "Sono favorevole all'utilizzo del VAR,  lo reputo positivo. Vedo che man mano che si va avanti si riesce ad ottenere il massimo. In Italia si sta utilizzando nella giusta maniera, siamo apripista di un cambiamento importante".  Conte ha aggiunto: "Con il VAR ci sarà più uniformità, arriverà in tutti i campionati e utilizzato nella giusta maniera è positivo".

SERIE SULLA BUONA STRADA. "La Serie A sta riprendendo quota, sicuramente la Premier oggi è il campionato più seguito in tutto il mondo perchè sono stati bravi a vendere il prodotto. Tutti i migliori giocatori vogliono giocare in Inghilterra, mentre questo prima accadeva in Italia. Ma oggi la Serie A è sulla strada giusta". Sul duello in campionato fra Juve e Napoli, l'ex ct azzurro ha detto: "Negli ultimi anni il Napoli sta cercando di dare problemi alla Juventus e cercando di vincere il campionato. E' una squadra che sta migliorando tantissimo, lavorando negli anni si riesce a diventare più competitivi e penso stia facendo molto bene con Sarri".

ITALIA AI MONDIALI. "Non ho il minimo dubbio che l'Italia andrà ai Mondiali. Si andrà agli spareggi ma abbiamo un ranking che ci aiuterà nel sorteggio e non credo ci saranno problemi". Così Conte ai microfoni di Radio Anch'Io. Poi, ha raccontato il suo impegno al Chelsea: "Vincere la Premier al primo tentativo è stato molto bello, anche perchè l'anno prima il Chelsea veniva da un decimo posto. L'accoglienza è stata molto positiva da parte dei tifosi" . E a proposito della lotta per il titolo, sabato è in programma un importante contro diretto fra Chelsea e Manchester City. "E' una partita impegnativa, noi giochiamo mercoledì sera in Champions e poi sabato. Sarà molto dura, loro erano già molto forti l'anno scorso. Quest'anno si sono rinforzati ulteriormente e bisognerà fare grande attenzione, sarà una partita da preparare molto bene". 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Champions League - Sevilla vs Spartak Moscow

Shock Siviglia: tecnico Berizzo ha il cancro. Monchi: Vincerai tu

L'argentino, 48 anni, sarà sottoposto alle cure del caso dopo ulteriori accertamenti medici

Nantes, Ranieri scherza: "Psg? Si ferma solo con 22 giocatori"

Ai suoi chiede concentrazione: "Sarà necessario essere compatti e attenti"

Malore per Klopp: l'allenatore del Liverpool in ospedale

Situazione sotto controllo ma potrebbe essere sottoposto ad altre visite nei prossimi giorni

Didier Drogba Foundation investigation

Lo scoop di Didier Drogba: "Addio al calcio giocato nel 2018"

L'ex attaccante del Chelsea appende gli scarpini al chiodo dopo più di 670 partite in otto squadre diverse, tra cui l'Olympique Marsiglia e il Galatasaray