Martedì 08 Marzo 2016 - 19:45

Consulta: Inammissibile questione legittimità su market abuse

La Corte costituzionale ha concluso per l'inammissibilità di due delle questioni proposte e ha restituito agli atti al giudice rimettente per la terza

Palazzo della Consulta

Inammissibile per la Consulta la questione di costituzionalità sollevata dalla Cassazione su market abuse. Il 'doppio binario' consente infatti di cumulare sanzioni amministrative e sanzioni penali per reati come l'abuso di informazioni privilegiate sui mercati finanziari, investendo così il principio del 'ne bis in idem', per cui non si può essere giudicati due volte per la medesima condotta, previsto dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo.

 

La Corte Costituzionale si è pronunciata su tre questioni, due proposte dalla Corte di cassazione e una dal Tribunale di Bologna, a proposito della possibilità di applicare, in due distinti procedimenti, per i medesimi fatti, diverse sanzioni, penali e amministrative. Le disposizioni impugnate riguardavano illeciti in materia di abuso di mercato e di mancato versamento dell'Iva ed erano state sospettate di illegittimità costituzionale per violazione del principio del 'ne bis in idem', come interpretato dalla Corte europea dei diritti dell'uomo. La Corte costituzionale ha concluso per l'inammissibilità di due delle questioni proposte e ha restituito agli atti al giudice rimettente per la terza, per sopravvenute modifiche legislative.
 

Scritto da 
  • redazion web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Turni, stipendi e mensa per i 'dipendenti': scoperta 'fabbrica' dello spaccio

Turni, stipendi e mensa per i 'dipendenti': scoperta 'fabbrica' dello spaccio

L'operazione condotta dai carabinieri della compagnia Roma Casilina ha portato a 12 arresti

Affari d'oro con la marijuana: sequestrati 7 quintali di droga

Affari d'oro con la marijuana: sequestrati 7 quintali di droga

Quattro gli arresti effettuati in provincia di Bari

Bancarotta fraudolenta: sequestrati 3,8 milioni a 3 banche

Brescia, sequestrati 3,8 milioni a 3 istituti di credito

Al centro dell'inchiesta il fallimento di 21 società del gruppo Medeghini

Milano, si costituisce pirata della strada: è un sottufficiale dell'aeronautica

Milano, si costituisce pirata della strada: è un sottufficiale dell'aeronautica

Si tratta di un italiano nato nel 1989: nel weekend ha investito due ragazze