Mercoledì 22 Novembre 2017 - 09:15

Rivelava segreti del Governo: indagata consulente del ministero

A rivelare la notizia è il Corriere della Sera

Confindustria - "Le sfide della politica economica"

Riceveva una somma mensile, quasi fosse la prosecuzione del suo stipendio di quando lavorava in Ernst & Young, Susanna Masi, l'ex consulente del ministero dell'Economia che dal 2013 a gennaio 2015, secondo la Procura di Milano, avrebbe rivelato alla società di consulenza contenuti riservati delle discussioni sulle normative fiscali in discussione al governo e in sede europea, tra cui la Robin Tax, in cambio di bonifici per almeno 220mila euro. Notizie importantissime, che l'esperto del Mef forniva a Ernst & Young (di cui utilizzava ancora una casella di posta elettronica) e che venivano messe a disposizione dei clienti più prestigiosi, tra cui alcune banche, che adeguavano così la loro situazione fiscale alle norme in procinto di essere approvate.

La donna, poi, per i pm milanesi, utilizzando la sua posizione, era anche in grado di proporre modifiche alle normative in via di approvazione per favorire la società di consulenza e i suoi clienti. La Masi, indagata per rivelazione di segreto d'ufficio e false attestazioni sulle qualità personali per non aver dichiarato il proprio conflitto di interessi quando a fine 2012 entro nello staff del Mef, deve rispondere anche di corruzione. La stessa ipotesi di reato contestata anche al senior partner e rappresentante italiano del gruppo Ernst & Young Marco Ragusa. La società, invece, è indagata per aver violato al legge 231 del 2001 per non aver sorvegliato adeguatamente l'operato dei suoi dirigenti.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cologno al Serio (Bg) - congresso FIM CISL

Fca, Fim Cisl: "Manley segua la strada tracciata da Marchionne"

Per Ferdinando Uliano, il neo ad dovrà anche accelerare la realizzazione del piano industriale presentato lo scorso 1 giugno a Balocco

Marchionne Round Table  al Salone dell'automobile di Ginevra 2018

Fca, si chiude l'era Marchionne: uomo di target finanziari

Nel 2004 prende il volante del Lingotto: un'azienda sull'orlo del fallimento. L'ultimo bilancio, quello del 2017, è di un gruppo diventato ormai un colosso globale

Marchionne consegna una Jeep Wrangler speciale ai Carabinieri

Fca, tutte le frasi celebri dell'a.d. Marchionne

Il manager legato da oltre 14 anni al mondo delle auto e della Fiat su cui ha detto: "Ho cercato di organizzare il caos. Nessuno ci credeva, pensavano che avessi fumato qualcosa di strano"

FCA, Conferenza stampa Sergio Marchionne e John Elkann a Balocco

Marchionne: ritratto del manager col maglioncino 'padre' di Fca

Gli oltre 14 anni di storia cone il Lingotto iniziano nel 2003. Ironico, forte e diretto: solo in tre occasioni ha indossato giacca e cravatta. 'Time' lo ha chiamato lo Steve Jobs dell'auto