Martedì 25 Aprile 2017 - 15:00

Consip, Renzi: Voglio sentenza veloce, non cediamo parola onestà

"Gli altri politici quando hanno un problema lo nascondono"

Consip, Renzi: Voglio sentenza veloce, non cediamo parola onestà

"Io della vicenda di mio padre ne parlo in tutti i posti in cui vado. Gli altri politici quando hanno un problema lo nascondono. Io continuo a dire che voglio che si vada velocemente a sentenza. Voglio che i magistrati - non i giornalisti, non i grillini, non gli aspiranti stregoni - vadano rapidamente a sentenza, perché noi la parola onestà non la lasciamo in prestito a nessun altro". Lo ha detto Matteo Renzi parlando dell'inchiesta Consip a Cavriglia (Arezzo).
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Elezioni Politiche - I simboli dei partiti depositati al Viminale

Elezioni, programmi a confronto: le promesse dei partiti da meno tasse a più lavoro

A poco più di 40 giorni dal voto, i leader tentano fughe in avanti per differenziarsi dai competitors. Ma in realtà le proposte degli schieramenti non sono poi così distanti

Milano, assemblea circoli Pd

Burioni dice no a Renzi: "Non mi candido, ma la mia lotta continua"

Il medico e volto della campagna pro vaccini: "Combatterò per la verità contro le bugie fuori dal Parlamento". E agli elettori: "Evitate i cialtroni"

Assemblea degli amministratori del PD nella Sala dei 500 del Lingotto di Torino

Elezioni, Renzi: "Flat tax fa pagare meno tasse a miliardari come Berlusconi e Grillo"

Parlando dei suoi avversari politici ha aggiunto: "Noi non possiamo dialogare con forze populiste"

Presentazione del programma di governo del M5s al Villaggio Rousseau di Pescara

Elezioni, Di Maio. "Se non avrò i numeri farò appello a tutti i partiti"

E rispondendo al premier Gentiloni: "È il Pd a non avere i numeri. Così fa endorsement a Berlusconi"