Mercoledì 17 Maggio 2017 - 11:30

Consip, Renzi: Ascolti illegittimi, lasciate stare le mie nonne

Il segretario Pd torna sul caso dell'intercettazione pubblicata dal 'Fatto' e attacca anche il 'Corriere'

Consip, Renzi insiste: Ascolti illegittimi, lasciate stare le mie nonne

Il segretario Pd Matteo Renzi torna sul caso Consip-intercettazioni. "Ricapitolando. 1. Le intercettazioni sono illegittime. 2. Vengono pubblicate violando la legge. 3. Emerge un quadro in cui un figlio dice al padre 'Devi dire la verità'. E il padre risponde dicendo 'Quella che ti sto dicendo è la verità, devi credermi'. A fronte di questo, qual è il pezzo forte oggi sullo scandalo Consip? Un'intervista a mia nonna Anna Maria, meravigliosa donna buona e generosa di 87 anni, cui viene spiegato che suo figlio e suo nipote hanno litigato", scrive su Facebook, riferendosi all'intervista pubblicata oggi dal Corriere. "Io sono molto fiero delle mie nonne, due tra le persone più belle che ho incontrato nella mia vita - aggiunge -. Ma posso fare un appello per lasciare in pace almeno loro? Almeno le nonne, dai. Buona giornata a tutti, amici. C'è un sole splendido, oggi, godetevelo se potete!", conclude.

L'intercettazione in questione è contenuta nel nuovo libro di Marco Lillo 'Di padre in figlio' ed è stata pubblicata in anteprima dal 'Fatto quotidiano'. "Non dire bugie, non ti credo. Hai visto Romeo una o più volte?", chiede Renzi al padre durante la conversazione. Intanto la procura di Roma ha aperto un nuovo fascicolo nell'ambito dell'inchiesta, nel quale indaga per rivelazione del segreto d'ufficio e pubblicazione arbitraria di atti di procedimento penale, in merito all'articolo del giornale.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Audizione di Tito Boeri in Commissione Lavoro e Finanze congiunte

Dl dignità, M5s contro Boeri: "Non è un tecnico ma un politico, si dimetta"

Nel frattempo continua il pressing dei partiti per modificare il decreto Dignità, e filtra l'idea di un'intesa M5S-Lega per introdurre le norme attraverso un apposito periodo transitorio

Al via il terzo giro di consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo

Pd, Grasso condannato a pagare oltre 83mila euro: "Pronto a ricorso"

Si tratterebbe della somma delle quote mensili di 1.500 euro che ogni eletto si impegna a versare al partito

Cdp, chi è Palermo: manager interno che ha lavorato a Fincantieri

Lavora già a Cdp da quasi 4 anni, dove è Chief Financial Officer

Camera dei Deputati - Voto di fiducia al governo Conte

Cdp, c'è l'accordo sulle nomine: l'ad sarà Fabrizio Palermo. Fumata bianca dopo il vertice a Palazzo Chigi

Sbloccato l'impasse. Di Maio: "L'intesa è un'ottima notizia". Tria incassa la nomina desiderata al Tesoro: Rivera nuovo dg