Martedì 19 Luglio 2016 - 17:15

Consiglio regionale del Piemonte commemora vittime di Nizza e della Puglia

La vicepresidente del Consiglio regionale Daniela Ruffino ha commemorato le numerose vittime e l'aula ha osservato un minuto di silenzio

Consiglio regionale del Piemonte commemora vittime di Nizza e della Puglia

 Concluse le interrogazioni ed interpellanze, il Consiglio regionale del Piemonte questa mattina si è aperto con le commemorazioni per le vittime della strage di Nizza e per quelle dello scontro fra treni in Puglia.  La vicepresidente del Consiglio regionale Daniela Ruffino ha commemorato le numerose vittime e l'aula ha osservato un minuto di silenzio.

In riferimento all'incidente ferroviario del 12 luglio tra Andria e Corato, la presidenza ha ricordato: "Sono morti 27 passeggeri, tra i quali il torinese Enrico Castellano, e una cinquantina sono stati i feriti. Con profondo dolore esprimiamo vicinanza ai familiari dei deceduti e un augurio per una pronta guarigione ai feriti, rinnovando un sempre più tenace impegno delle Istituzioni per garantire maggiore sicurezza e scongiurare il ripetersi di incidenti di tale gravità".

"A Nizza - ha aggiunto Ruffino - ci sono stati 84 morti, tra cui tanti bambini, e altre cento persone sono rimaste ferite. Tra queste ricordiamo in particolare i piemontesi che sono stati coinvolti nella strage. Non ci sono parole per esprimere il profondo senso di sgomento e di dolore che questo folle attacco terroristico ha provocato in tutta l'opinione pubblica internazionale. Al popolo francese desidero manifestare la nostra partecipazione e la nostra solidarietà, convinto di interpretare la sensibilità dell'intera comunità piemontese in questo terribile momento".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Strage Piazza Fontana

Strage di Piazza Fontana, sono 48 anni. Mattarella: "Manca verità esaustiva"

Il Capo dello Stato ha ricordato la bomba fascista che fece 17 morti e 88 feriti. I processi non hanno messo la parola fine

Riapertura del passaggio di collegamento tra il Collegio Romano e la Chiesa di San Ignazio

Via al piano istruzione 0-6 anni. Fedeli: "È svolta culturale"

Lo scopo è aumentare i servizi e sostenere i genitori, per dare alle bambine e ai bambini maggiori opportunità di accesso a un'istruzione di qualità fin dalla nascita

Rimini, congresso fondativo di "Sinistra Italiana"

Leu, Civati: "Foglioline? Noi siamo femministi nella sostanza"

Al nuovo partito potrebbe unirsi anche Laura Boldrini