Mercoledì 26 Ottobre 2016 - 11:15

Il Consiglio d'Europa dice no a test genetici per assicurazioni

La raccomandazione volta a evitare le discriminazioni e a proteggere i dati

Consiglio d'Europa ammonisce: Stop test genetici per assicurazioni

Il Consiglio d'Europa ha chiesto ai suoi Stati membri di assicurare la non discriminazione anche per quanto riguarda le caratteristiche genetiche in ambito assicurativo. "I dati relativi alla salute e alla genetica sono altamente sensibili e devono essere propriamente protetti. I governi hanno il dovere di assicurare che nessuno sia discriminato sulla base delle sue caratteristiche genetiche. I test genetici a scopo assicurativo dovrebbero quindi essere banditi", ha dichiarato il segretario generale Thorbjørn Jagland. "Le nostre raccomandazioni - ha aggiunto - mostrano la via per proteggere meglio i diritti delle persone assicurate in un mercato internazionale in crescita". La nuova raccomandazione adottata oggi dal Consiglio definisce i principi essenziali per la protezione di questi diritti, tenendo conto - segnala la stessa organizzazione - del legittimo interesse delle compagnie d'assicurazione nel valutare il livello di rischio presentato dalla persona assicurata.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Russiagate, da Mueller mandato comparizione per Bannon

L'ex capo stratega della Casa Bianca chiamato per testimoniare davanti a un grand jury sui possibili legami fra lo staff di Trump e la Russia durante la campagna elettorale

Papa Francesco in Cile

Cile, altre 3 chiese attaccate all'alba: 9 da scorsa settimana

Gli ultimi attacchi incendiari qualche ora dopo l'arrivo di Papa Francesco.

Papa Francesco Incontro con le Autorità, con la Società civile di Santiago

Cile, Papa chiede perdono per scandali pedofilia: "Vergogna, non si ripeta"

Il pontefice parlando alle autorità cilene nel Palacio de la Moneda di Santiago su decenni di episodi perpetrati da sacerdoti

Verginità all'asta per pagarsi gli studi: 18enne italiana raccoglie 1 milione di euro

Vuole studiare a Cambridge, acquistare una casa e viaggiare: perciò ha preso la decisione di vendersi sul web. The Sun l'ha sentita e assicura che non è un falso