Mercoledì 26 Ottobre 2016 - 11:15

Il Consiglio d'Europa dice no a test genetici per assicurazioni

La raccomandazione volta a evitare le discriminazioni e a proteggere i dati

Consiglio d'Europa ammonisce: Stop test genetici per assicurazioni

Il Consiglio d'Europa ha chiesto ai suoi Stati membri di assicurare la non discriminazione anche per quanto riguarda le caratteristiche genetiche in ambito assicurativo. "I dati relativi alla salute e alla genetica sono altamente sensibili e devono essere propriamente protetti. I governi hanno il dovere di assicurare che nessuno sia discriminato sulla base delle sue caratteristiche genetiche. I test genetici a scopo assicurativo dovrebbero quindi essere banditi", ha dichiarato il segretario generale Thorbjørn Jagland. "Le nostre raccomandazioni - ha aggiunto - mostrano la via per proteggere meglio i diritti delle persone assicurate in un mercato internazionale in crescita". La nuova raccomandazione adottata oggi dal Consiglio definisce i principi essenziali per la protezione di questi diritti, tenendo conto - segnala la stessa organizzazione - del legittimo interesse delle compagnie d'assicurazione nel valutare il livello di rischio presentato dalla persona assicurata.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Consiglio Europeo trova l'intesa sul fondo per la difesa. Juncker: Tutti d'accordo

Consiglio europeo trova l'intesa sul fondo di difesa. Juncker: Tutti d'accordo

Al centro dell'incontro dei capi di Stato e di governo dell'Ue anche il tema della propaganda jihadista su internet

Attacco a Mogadiscio: salgono a 7 i morti, Al Shabaab rivendica

Attacco a Mogadiscio: salgono a 7 i morti, Al Shabaab rivendica

La stazione di polizia colpita si trova vicino alla via più affollata della città

L'idea di Trump: Pannelli solari sul muro al confine con Messico

L'idea di Trump: Pannelli solari sul muro al confine con Messico

Questa la strategia del presidente per recuperare i costi di costruzione

Regno Unito, Harry: Nessuno nella famiglia reale vuole essere re o regina

Regno Unito, Harry: Nessuno nella famiglia reale vuole essere re o regina

In un'intervista al magazine Newsweek ha anche criticato la decisione di costringerlo a sfilare dietro alla bara della madre Diana dopo la morte di lei nel 1997