Lunedì 29 Febbraio 2016 - 11:00

Confindustria, Giovani scelgono Vincenzo Boccia per la presidenza

Riconosciuta in lui una visione innovativa e concreta capace di sintetizzare gli interessi di grandi, medie e piccole imprese

Confindustria, Giovani scelgono Vincenzo Boccia per la presidenza

Al termine del confronto con i candidati alla Presidenza di Confindustria, che si è svolto venerdì 26 febbraio, i Giovani Imprenditori, riuniti in Consiglio Centrale, hanno analizzato con attenzione le linee guida proposte e la loro coerenza con i contenuti del Manifesto programmatico "All'Italia serve più Confindustria", elaborato dagli stessi Giovani Imprenditori. Al termine di un dibattito ampio nel quale ciascun territorio ha espresso la sua posizione è emersa una sintesi verso un indirizzo di voto chiaro e inequivocabile. Il Presidente dei Giovani Imprenditori Marco Gay presenterà questa sintesi all'incontro con i Saggi del prossimo 8 marzo, e indicherà in Vincenzo Boccia la scelta dei Giovani per la presidenza di Confindustria, riconoscendo in lui quella visione innovativa e concreta, capace di sintetizzare in modo efficace gli interessi di grandi, medie e piccole imprese e di dare centralità allo sviluppo del nostro patrimonio manifatturiero e competitività al sistema dei servizi.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

TURKEY-ECONOMY-CURRENCY

Lira turca in bilico, Erdogan: "Boicotteremo prodotti elettronici Usa"

Dopo la ripresa e il sospiro di sollievo dei mercati, il nuovo annuncio rischia di riaffossare la moneta

Vertice tra i 'big' del governo: "Impegno su debito". Scende lo spread

Telefonata tra Conte, Di Maio, Salvini e Tria. Il differenziale Btp-Bund in calo dopo aver toccato quota 278 punti base

US-ENGLAND-ART

Tensione sui prezzi a luglio. L'inflazione sale all'1,5%

Un aumento dello 0,2% su base annua. Crescono alcuni bene di consumo. Meno i servizi

Sciopero di 24 ore dei piloti Ryanair

Ryanair, sciopero dei piloti in 5 Paesi europei: coinvolti 55mila passeggeri

Braccia incrociate in Belgio, Svezia, Irlanda, Germania e Olanda. Cancellati 400 voli