Domenica 15 Maggio 2016 - 21:45

Roma, Salvini: A un ballottaggio PD-M5S? Voterei Raggi

Su Milano: Si vince, il 5 giugno una bellissima sorpresa

Matteo Salvini

Con un ballottaggio tra Pd e M5S a Roma "sicuramente non voto il Pd, neanche sotto tortura, voterei la Raggi". Così Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, intervistato da Lucia Annunziata a 'In1/2H' su Raitre.

SU MARCHINI.  Alfio Marchini in Ferrari fino al Grande Raccordo Anulare e poi in Panda per la campagna elettorale? "Mi ricorda Marino, che arrivava in macchina e poi l'ultimo chilometro lo faceva in bicicletta. Mi sembra una presa in giro nei confronti dei romani, se ti sei guadagnato la Ferrari vai in Ferrari" ha aggiunto il leghista. A Marchini, spiega Salvini: "Contesto la compagnia che si è scelto: Fini, Casini e Alemanno,  che a Roma hanno già visto all'opera".

A MILANO SI VINCE. "A Milano si vince. Noi abbiamo un buon candidato sindaco e un'idea chiara di città. Il 5 giugno ci sarà una bellissima sorpresa" ha detto Salvini Milano nel corso del suo giro al mercato cittadino organizzato per la Festa di via Ripamonti. "Bisogna guardare alla sostanza e non alla forma, quindi a Roma e Milano riammetterei le liste che hanno presentato le firme, ma sbagliato la virgola, la vergola e l'aggettivo", ha aggiunto Salvini.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Camera dei Deputati - Consultazioni del Presidente incaricato Giuseppe Conte

Governo, Conte da Visco. Poi al lavoro sulla lista dei ministri

Il premier incaricato dal governatore della Banca d'Italia a Palazzo Koch. Giovedì ha incontrato i risparmiatori che hanno perso i loro soldi

Il Presidente Mattarella a Civitavecchia in occasione della partenza della "Nave della Legalità"

Il Colle non ci sta: "Tema non sono veti, ma diktat su Mattarella e Conte"

Trapelano malumori per la posizione di Di Maio e Salvini su Savona all'Economia

Quirinale, Consultazioni

Salvini: "Pace fiscale e autonomia le priorità". E insiste su Savona al Mef

Una persona che vuole ridiscutere le regole europee "è un vanto per l'Italia, non un disvalore"

Quirinale, terzo giro di consultazioni per la formazione del nuovo governo

Berlusconi attacca: "FI non sosterrà il governo, incompatibili con M5S"

Il leader forzista si scaglia contro "l'ideologia pauperista e giustizialista dei grillini"