Giovedì 21 Aprile 2016 - 21:15

Comunali Roma, Raggi contro Meloni: sfida anche nel look

Chi vincerà la guerra tutta rosa dei look più azzeccati per conquistare il Campidoglio?

Virginia Raggi in visita a Ostia

Virginia Raggi, 37 anni, bruna, contro Giorgia Meloni, 39 anni, bionda: chi vincerà la guerra tutta rosa dei look più azzeccati per conquistare il Campidoglio? Una risposta arriverà a fine campagna elettorale con il voto del 5 giugno o, al più tardi, con l'eventuale ballottaggio del 19 giugno. Nel frattempo sono tante le mise sfoggiate dalle candidate sindaco, che hanno fatto esultare gli osservatori e scaldato i social con commenti tra i più vari. Per la corsa a primo cittadino di Roma si confrontano due storie, due ideologie, e anche due immagini diverse. In comune solo l'avvenenza.

Entrambe le candidate hanno uno stile piuttosto deciso che si riflette negli abiti e negli accessori che scelgono. Sono inseguite e fotografate ovunque si rechino, persino se vanno a portare il figlio a scuola, come è successo alla ex consigliera comunale del Movimento 5 Stelle. Intorno alla 'dolce Virginia', soprannominata 'occhi da cerbiatta', è iniziata così una caccia al particolare che subito ha trovato soddisfazione durante le prime apparizioni televisive. Il momento più intrigante per i media si è rivelato quando l'avvocata telegenica ha indossato una minigonna negli studi di Porta a Porta, dove si è presentata con una scollatura generosa e tacchi alti, in un total look black.

Una scelta, quella della gonna corta, che ha conquistato il pubblico (e forse anche qualche voto) in occasione di un'altra intervista concessa a Sky. La grillina ha vinto con 1.764 voti le primarie online dei 5 stelle, battendo Marcello De Vito, candidato sindaco nel 2013 e possibile futuro vicesindaco di Virginia Raggi. Ma quali sono i segni particolari della civilista? Oltre ad essere sicura, è elegante e sensuale. Per andare a votare al referendum sulle trivelle, ha indossato un giacchino azzurro modello Chanel, una maglia bianca e dei jeans sbiaditi molto trendy. Il 16 aprile è stata ritratta scalza in riva al mare, in mano le ballerine e la chioma al vento, durante una visita a Ostia. Per quanto riguarda i capelli, il suo è un hair style decisamente naturale, color cioccolato, una bruna senza pentimenti.

Al contrario di quanto fa Giorgia Meloni, che ha preferito sfoggiare una chioma ondulata, molto lavorata dal coiffeur di fiducia, con colpi di sole decisi che schiariscono una testa castana, virandola decisamente al blond look. Di tendenza per la stagione primavera estate, così sfumata e volumetrica insieme. Una nuance perfetta nell'accostamento alla carnagione diafana per la battagliera leader di Fratelli d'Italia, che ha fatto parlare di sé sui social network per il nuovo look, giudicato super sexy.

Ha bucato lo schermo anche lei, quando, poco dopo l'annuncio della sua gravidanza, si è mostrata in total look nero con dei decolletes rosso fuoco con plateau e tacchi alti. Una calzatura meno pericolosa del classico stiletto, più prudente per una donna in dolce attesa. Oltre alla graduale evoluzione nell'hair style schiarito, la candidata sindaco sfoggia un make-up che punta sulla sottolineatura più marcata dello sguardo, grazie all'eye-liner, e della bocca, con rossetti che vanno dal rosa chiaro al pesca, alternandosi a tinte mattone decise. Anche le unghie sono curate e spicca il rosso, un classico con il quale è difficile sbagliare abbinamenti.

Scelte grintose, come grintoso è il carattere della ex ministra della Gioventù, visto che si è candidata a sindaco di Roma "per una scelta d'amore verso questa città". Lei, alle recenti urne referendarie, si è recata con indosso una giacca morbida grigio perla, dalla linea comprensibilmente svasata, ma minimal chic. Le sue tenute tipo, viste anche durante la visita alla stazione Tiburtina e al mercato di San Basilio, prevedono spesso e volentieri un tailleur pantalone nero, usato come un passepartout per poi spezzarlo con camicie bianche, magari che giochino sulle trasparenze dei tessuti sovrapposti. E proprio con indosso una blusa chiara di questo tipo la politica di destra spunta alla trasmissione 'In ½ ora'.

Su di lei, tra una stretta di mano e l'altra, spicca anche un paio di orecchini grandi a forma di fiore, un tocco che la rende più sbarazzina e avvicinabile. Un linguaggio, quello degli abiti, declinato con maestria da entrambe le candidate sindaco, tra una dichiarazione e l'altra. Lingua sciolta, concreta, sorridente.

Tra i look classici ma sensuali di Raggi e una Meloni più che mai radiosa e rigogliosa, la campagna elettorale capitolina promette di essere il trionfo della femminilità. Sarà una di loro a conquistare il cuore dei romani? E chi? Per saperlo non resta che aspettare.

Scritto da 
  • Silvia Donat-Cattin
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Senato - ddl sul biotestamento

Elezioni, Camere sciolte prima di Capodanno. 4 marzo possibile election day

Prende quota la scelta di un unico giorno di voto per Politiche e Regionali

Senato - ddl su biotestamento

Biotestamento, giovedì ok finale e sarà legge. Ecco cosa prevede

Ha retto l'asse Pd-M5S: i diversi voti a scrutinio segreto che avrebbero potuto modificare la legge sono stati respinti con una maggioranza tra i 144 agli oltre 160 consensi

Presentazione libro di Bruno Vespa "Soli al Comando"

Berlusconi: "Se non c'è maggioranza avanti con Gentiloni, poi voto". E Salvini sospende ogni incontro col Cav

L'ira del leader della Lega: "Voglio spiegazioni sul voto contrario di Fi all'iter veloce per la legge Molteni"