Giovedì 02 Giugno 2016 - 13:15

Comunali Roma, Marino: In lizza consiglieri che m'hanno accoltellato

Attacco alla consigliera Di Biasi, moglie di Franceschini: "La prima a spararmi addosso. Dio li fa e poi li accoppia"

Comunali Roma, Marino: In lizza consiglieri che m'hanno accoltellato

"Tutti gli ex consiglieri del Pd che mi hanno accoltellato dal notaio e che hanno voluto ricandidarsi sono stati accontentati. E oggi sono in lista con Giachetti. Per la precisione, 10 su 19. Tra loro anche Michela Di Biasi, la moglie di Franceschini, che è stata tra i primi a spararmi addosso. Dio li fa e poi li accoppia". Così parla Ignazio Marino in un'intervistata rilasciata a 'l'Espresso'. Sulle sue intenzioni di voto, Marino spiega: "Non ho ancora deciso cosa voterò. Potrei usare il disgiunto. Virginia Raggi è una donna con una personalità molto forte e per alcuni aspetti anche severa. Non è una persona arrendevole. Ma se Stefano Fassina si impegnasse a proseguire sul risanamento del debito e sul rispetto della legge del 1993 guadagnerebbe certamente consenso tra i miei sostenitori".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Governo, il Colle vaglia il profilo di Conte: tempi più lunghi

A Mattarella serve altro tempo sul candidato premier indicato da M5S e Lega dopo il caso del curriculum 'ritoccato'

Trasmissione ''L'ultima parola''

Da Conte a Fedeli, da Madia a Giannino: quando il politico inciampa sul Cv

È capitato che ministri e parlamentari abbiano 'ritoccato' il proprio curriculum. Incidente anche per Gigi Buffon nella bufera per un falso diploma

FILES-ITALY-POLITICS-ELECTION-GOVERNMENT

Dal cv ritoccato a Stamina, Conte scivola a un passo da Chigi

Scoppia il caso sul professore indicato da Lega e M5S per il ruolo di premier. New York University: "Non c'è nei nostri archivi come studente o membro di facoltà"

Festa della liberazione

Tav, Ue: "Inconcepibile che l'Italia si ritiri, no a muri". Francia: "Dialoghiamo"

Il coordinatore europeo del Corridoio mediterraneo: "Forse dovrebbe essere interessata a non spendere questi soldi per niente"