Martedì 14 Giugno 2016 - 13:30

Comunali, Pd: Se riportiamo nostri a votare vinciamo 90% ballottaggi

Il 16 giugno i dem in piazza per il 'No Imu day' alla vigilia del secondo turno delle amministrative

Comunali, Pd: Se riportiamo nostri a votare vinciamo 90% ballottaggi

Il 16 giugno il Pd sarà in piazza per il 'No Imu day', senza però dimenticare i ballottaggi. "Il fatto che questa iniziativa targata Pd si svolga a qualche ora da ballottaggi impegnativi in alcune tra le più grandi città italiane è un'occasione da non sprecare", scrivono in una lettera ai parlamentari Pd, i vicesegretari Lorenzo Guerini e Debora Serracchiani e i presidenti di deputati e senatori dem Ettore Rosato e Luigi Zanda, "chi di noi ha esperienze amministrative, infatti, sa benissimo che il ballottaggio si gioca soprattutto sulla capacità di riportare le persone a votare. Se riportiamo i nostri a votare, con i consensi della volta scorsa vinciamo nel 90% dei casi". "Dunque vi chiediamo di essere operativi e non solo di farvi vedere ai tavolini e nelle iniziative organizzate dal vostro livello provinciale o - perché no? - da voi medesimi nelle piazze italiane, ma anche", sottolineano i vertici Pd, "di mettervi al telefono e chiamare uno per uno i possibili elettori: nei ballottaggi accade spesso che un candidato vinca o perda per qualche centinaio di voti. La parte organizzativa dunque è semplicemente decisiva".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Giuseppe Conte al Quirinale per l'incarico

Il governo di Conte parte con lo scetticismo degli industriali

Nulla di quanto è stato paventato dal neo premier è in linea con i desiderata di Confindustria, nemmeno Tav e Tap, eppure Di Maio e Salvini non sembrano preoccuparsi

Giuseppe Conte al Quirinale per l'incarico

Governo, Conte è il nuovo premier. Il giurista accetta l'incarico con riserva

Di Maio esulta: "Inizia la terza Repubblica". Lega: "Pronti a partire"

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Governo, M5S si divide su Conte premier. Di Maio: "Resta il nostro candidato". Carelli: "Potrebbe saltare"

Si attende la decisione di Mattarella. Il prof indicato da Lega e M5S per l'incarico a presidente dei Consiglio finito nella bufera per le presunte irregolarità nel suo curriculum

Trasmissione televisiva 'in 1/2 ora'

Governo, chi è Paolo Savona: l'economista anti euro

È stato direttore della Banca d'Italia e di Confindustria. È lui il nome indicato da Salvini e Di Maio per il Mef