Martedì 24 Maggio 2016 - 15:00

Comunali Napoli, de Magistris: Non ho più tempo per pseudo confronti

Il sindaco in corsa per la riconferma attacca: "Basta gazzarre finalizzate all'interesse di pochi"

Comunali Napoli, de Magistris: Non ho più tempo per pseudo confronti

"Da oggi non sottrarrò più tempo alla mia attività di sindaco a tempo pieno nell'interesse di tutti i napoletani per partecipare a pseudo confronti che hanno il solo obiettivo di avvelenare il clima e intorpidire con condotte aggressive la complessità e la limpidezza del nostro operato". Dura presa di posizione del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che attacca: "Non c'è più tempo per gazzarre finalizzate all'interesse di pochi. Noi pensiamo come sempre al popolo, ai suoi problemi, alle sue sofferenze, alle sue esigenze. Starò con la gente come sempre per raccogliere suggerimenti ed incoraggiamenti e, ovviamente, anche critiche, quelle vere, quelle della gente e non le menzogne dei politicanti di mestiere o dell'ultima ora". "Alla nostra città prometto - dal 6 giugno - di essere qui ogni giorno per i prossimi cinque anni, h 24. Qui e solo qui", sottolinea il sindaco che corre pèer il secondo mandato,"stiamo scrivendo tutti insieme una pagina storica che farà di Napoli un'autentica capitale".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Senato - ddl sul biotestamento

Elezioni, Camere sciolte prima di Capodanno. 4 marzo possibile election day

Prende quota la scelta di un unico giorno di voto per Politiche e Regionali

Senato - ddl su biotestamento

Biotestamento, giovedì ok finale e sarà legge. Ecco cosa prevede

Ha retto l'asse Pd-M5S: i diversi voti a scrutinio segreto che avrebbero potuto modificare la legge sono stati respinti con una maggioranza tra i 144 agli oltre 160 consensi

Presentazione libro di Bruno Vespa "Soli al Comando"

Berlusconi: "Se non c'è maggioranza avanti con Gentiloni, poi voto". E Salvini sospende ogni incontro col Cav

L'ira del leader della Lega: "Voglio spiegazioni sul voto contrario di Fi all'iter veloce per la legge Molteni"