Venerdì 03 Giugno 2016 - 22:15

Comunali, l'ultimo appello di Berlusconi è su Whatsapp/AUDIO

L'ex Cavaliere invita a votare i candidati di Forza Italia con un messaggio audio

Silvio Berlusconi chiude la campagna elettorale di Alfio Marchini

Un minuto e 32 secondi, un audiomessaggio diffuso dallo stesso Silvio Berlusconi su WhatsApp ai suoi militanti, un ultimo appello ad andare a votare e votare per Forza Italia. "Ciao, sono Silvio Berlusconi e voglio suggerirti un investimento di cinque minuti per i prossimi cinque anni - dice il leader azzurro - Questo investimento è il tuo voto: dal tuo voto dipenderà l'ammontare delle tasse locali nel tuo comune, se ci sarà o meno un vigile di quartiere per garantire la tua sicurezza e quella dei tuoi cari, dipenderà se ci sarà o meno un'adeguata manutenzione delle strade e un'ordinata gestione della raccolta dei rifiuti. Tutto questo dipenderà da te: in cinque minuti potrai decidere come dovranno essere i prossimi cinque anni della tua città". Poi l'affondo sugli errori del passato dovuti a un forte astensionismo: "Anche un solo voto conta: nel 2013 sarebbero bastati due soli voti in piu' a sezione per evitare il malgoverno abusivo e non eletto della sinistra. Questa volta tutto ciò potrebbe dipendere da un solo voto. Quindi domenica prossima vai a votare e naturalmente vai a votare per Forza Italia e per i candidati sindaco che Forza Italia sostiene. Investi cinque minuti del tuo tempo per garantire a te, ai tuoi cari e alla tua città cinque anni migliori".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Melendugno, protesta anti-Tap

Gasdotto Tap, inammissibile l'emendamento per arrestare chi entra nei cantieri

Lo stop in commissione Bilancio. Il M5S: "Era l'ennesimo abuso della politica che calpesta le comunità per favorire le lobby"

Vittorio Emanuele III, l'arrivo delle spoglie al santuario di Vicoforte

Vittorio Emanuele III, storia di un re indeciso: dal fascismo alle leggi razziali

Regnò sul nostro Paese per 40 anni. All'inizio fu liberale e aperto. Ma nel 1922 aprì le porte a Mussolini e, poi alla dittatura e alle sue nefandezze. Le sue spoglie a Vicoforte per motivi umanitari

Assemblea Dems

Centrosinistra, Orlando richiama a unità, ma critica nome Grasso in Leu

Il candidato premier di Liberi e Uguali a distanza promette un "programma di cambiamento"

Ginocchiata all'arbitro: il Millennial scelto da Renzi lascia la direzione Pd

Gianluca Vichi si scusa ma critica la stampa: "Accanimento eccessivo nei miei confronti"