Sabato 09 Dicembre 2017 - 20:00

Como Senza Frontiere: "Non abbiamo paura di FN, portiamo temi di pace"

Parla Abramo Francescato, voce dell'associazione impegnata nell'accoglienza dei migranti

Como manifestazione "E questo è il fiore" contro ogni fascismo e ogni intolleranza

"Lo scopo della manifestazione antifascista a Como è dare una risposta unitaria alle violenze di stampo fascista e squadrista non solo in questa città. Noi di 'Como Senza Frontiere' vogliamo portare il punto di vista dei migranti morti dispersi in mare al largo del nostro Paese". A parlare a LaPresse è Abramo Francescato, voce dell'associazione 'Como Senza Frontiere'.

La manifestazione "contro ogni fascismo e ogni intolleranza", svoltasi sabato mattina sul lungolago, è stata promossa dal Pd con la adesione di partiti, movimenti e associazioni proprio dopo il blitz di qualche giorno fa ad opera di un gruppo di naziskin nella sede comasca del comitato impegnato nell'accoglienza dei migranti "Como senza frontiere". E al raduno hanno aderito Mdp, Campo progressista, Liberi e uguali. Presenti anche singoli esponenti di altri partiti, i vertici Anpi, Anci, Arci, associazioni, sindacati.

Loading the player...

A pochi metri dal monumento ai caduti sotto il palco sono arrivati Boldrini, Laforgia, Camusso, Nencini. Anche il governatore del Piemonte Chiamparino. E poi col ministro Delrio anche il segretario del Pd Matteo Renzi e altri esponenti del governo nazionale. Una chiamata a raccolta e una risposta unitaria come auspicato dalla associazione Como Senza Frontiere, che ha fatto dire al ministro della giustizia Orlando presente alla manifestazione: "Oggi qui a Como c'era tutta la sinistra. Semmai il rammarico è che queste bandiere non si uniscano alle prossime elezioni sotto una unica insegna, che dovrebbe essere quella del centrosinistra".

Sul lungolago hanno risuonato i canti partigiani. "Siamo oltre 10mila", hanno detto gli organizzatori. La prima a prendere la parola è stata proprio l'obiettivo del blitz degli skinhead, l'associazione Como Senza Frontiere. A mezzo chilometro dal raduno antifascista in contemporanea, in una sala all'hotel Palace, si è invece tenuta una riunione pubblica con Roberto Fiore, coordinatore nazionale di Forza Nuova che aveva provato a organizzare una contromanifestazione che è stata vietata. Una settantina i partecipanti. Alla domanda su che effetto facesse questa contemporaneità di eventi opposti Francescato ha risposto "Quella irruzione che abbiamo subito ha evocato un periodo buio della storia. Ma noi sicuramente dell'incontro di Forza Nuova non abbiamo paura, noi portiamo temi di pace". 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Fontane prese d'assalto dai turisti

Cambia il clima: gli ultimi tre anni tra i più caldi di sempre

Uno studio OMM. Anche il 2017 si colloca ai livelli degli altri due confermando una tendenza. Forte il riscaldamento Artico

Milano, presidio memoria lavoratori della Lamina

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda: morto il quarto operaio

Era sopravvissuto ma è rimasto in condizioni critiche per giorni. Nella disgrazia hanno perso la vita altri tre colleghi: uno era il fratello

"Fate troppo chiasso": sacerdote picchia bimbi durante l'ora di catechismo

E' accaduto in una parrocchia di Dragona (Roma Sud). Il religioso è stato denunciato

Nave Aquarius soccore barcone di migranti al largo della costa libica

Migranti, ancora emergenza nel Mediterraneo, muore bimbo di tre mesi

La ong Proactiva Open Arms: "Desolazione, rabbia, impotenza". Soccorse 256 persone