Lunedì 11 Gennaio 2016 - 14:00

Colonia, ministro de Maiziere: No a sospetto generalizzato contro migranti

Il ministro dell'Interno del Nord Reno-Westfalia ha dichiarato che le aggressioni sono state compiute da stranieri

Colonia, ministro de Maiziere: No a sospetto generalizzato contro migranti

Il fatto che dietro alle aggressioni della notte di Capodanno a Colonia ci siano stranieri non deve lasciare in silenzio ma non deve neanche portare a un sospetto generalizzato nei confronti di tutti i rifugiati e migranti. Lo ha detto il ministro dell'Interno della Germania, Thomas de Maiziere, definendo le violenze "completamente inaccettabili".

 

Il ministro dell'Interno del Nord Reno-Westfalia, cioè il Land di Colonia, Ralf Jaeger ha sostenuto che le aggressioni di Colonia ai danni di donne sono state praticamente tutte compiute da stranieri, e fra questi ci sono richiedenti asilo arrivati in Germania nell'ultimo anno."Tutti i segnali indicano che queste persone siano nord africani o del mondo arabo", ha aggiunto.
 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sparatoria a Seattle: l'Fbi non esclude ipotesi terrorismo

Sparatoria a Seattle: l'Fbi non esclude ipotesi terrorismo

Nell'attacco sono rimaste uccise cinque persone

Duesseldorf, arrestato 22enne in aeroporto: è membro Isis

Arrestato 22enne in aeroporto Duesseldorf: è membro Isis

Il giovane si era formato in un campo di addestramento in Siria

Sparatoria a nord Seattle: 5 i morti, avanti caccia all'uomo

Sparatoria a nord Seattle: 5 i morti, avanti caccia all'uomo

L'assalitore, un giovane ispanico, ha aperto il fuoco con un fucile

Sulla pistola trovata a Charlotte ci sono le impronte di Keith

Charlotte, su pistola le impronte di Keith. Moglie pubblica video

La famiglia dell'uomo di colore freddato dalla polizia ha diffuso sul web il video in cui Keith viene ucciso