Martedì 11 Ottobre 2016 - 07:15

Colombia, il governo aprirà trattative con l'Eln dal 27 ottobre

Dopo la bocciatura del referendum all'accordo con le Farc

Il presidente colombiano Santos

Il governo della Colombia tornerà sul terreno del dialogo il prossimo 27 ottobre, questa volta con l'ELN (Esercito di liberazione nazionale), il secondo gruppo di guerriglia del paese, nel tentativo di pacificare il suo territorio che ha vissuto un conflitto armato per oltre 50 anni. E lo farà 25 giorni dopo i suoi cittadini in un referendum hanno respinto gli accordi di pace raggiunti con le FARC, i principali guerriglieri colombiani, dopo quattro anni di negoziati.

 Nonostante la recente vittoria del "no" nel referendum del 2 ottobre, che si pensava potesse approvare gli accordi firmati tra il governo e le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC), l'Esercito di liberazione nazionale ha annunciato a Caracas la sua intenzione di negoziare formalmente con lo Stato colombiano. Il governo del presidente Juan Manuel Santos inizierà a Quito (Ecuador) la fase pubblica di colloqui con l'ELN, una strada già percorsa a L'Avana dal 2012 al settembre scorso con le FARC e che ora vedrà come garanti Cile, Norvegia, Brasile, Cuba e Venezuela.

Scritto da 
  • Stefano Fantino
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nord Corea, Kim ha paura di essere ucciso. Park condannata a morte

NordCorea, Kim ha paura di essere ucciso. Park condannata a morte

L'ex presidente sudcoreana e il capo del suo spionaggio sono accusati di aver complottato per eliminare il leader di Pyongyang

Addio a Michael Bond, il padre dell'orso Paddington: aveva 91 anni

Addio a Michael Bond, il padre dell'orso Paddington: aveva 91 anni

Con il suo tipico cappello e la valigia, il personaggio è stato protagonista di libri, cartoni animati e film

Hillsborough disaster charges

Hillsborough, sei incriminati per la strage del 1989

Nella tragedia allo stadio di Sheffield morirono 96 persone

Brexit, l'allarme Ue: Con uscita Londra buco di 10-12 miliardi all'anno in bilancio

Brexit, l'allarme Ue: Con uscita di Londra buco 10-12 miliardi all'anno

Günther Oettinger ha presentato un documento di 40 pagine relativo al bilancio dopo il 2020