Martedì 13 Settembre 2016 - 08:15

Clinton: Sto bene. Ma sarebbero malati anche membri dello staff

Continua la bufera sulla candidata democratica, che ha tenuto nascoste le proprie condizioni di salute

Clinton: Mi sento bene. Ma sarebbero malati anche membri dello staff

"Grazie a tutti coloro che mi hanno raggiunto con i loro pensieri. Mi sento bene e starò sempre meglio". La candidata democratica alla Casa Bianca Hillary Clinton cerca di smorzare le polemiche sulle sue condizioni di salute attraverso un messaggio su Twitter per rassicurare gli elettori su una propria pronta ripresa dopo che un malore, classificato poi dal suo medico come una polmonite, l'ha costretta ad abbandonare le commemorazioni dell'11 settembre. Intanto però si è diffusa la notizia che anche diversi membri dello staff di Hillary Clinton si sarebbero ammalati nelle ultime settimane. Tra essi il manager della campagna, Robby Mook. Secondo quanto riporta la rivista People, la polmonite avrebbe colpito almeno sei membri della squadra elettorale di Clinton nel quartier generale di Brooklyn già alla fine di agosto. Cioè due settimane prima di quando, secondo la fonte di People, la malattia fu diagnosticata alla candidata democratica. Secondo le informazioni raccolte, lo stesso Mook sarebbe stato colpito da una infezione alle vie respiratorie e sarebbe stato curato con antibiotici nei giorni scorsi.

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Newly inaugurated U.S. President Donald Trump salutes as he presides over a military parade during Trump's swearing ceremony in Washington

Usa, Trump vieta l'esercito ai trans: Militari devono vincere

Il presidente americano scatena le polemiche per la sua decisione: "L'esercito non può sostenere il tremendo costo medico e il disagio che i trangender nell'esercito comportebbero"

Nord Corea: Pronti ad attacco nucleare al cuore degli Usa

Nord Corea: Pronti ad attacco nucleare al cuore degli Usa

La minaccia arriva in risposta ai commenti del direttore della Cia, Mike Pompeo, secondo il quale l'amministrazione Trump dovrebbe trovare un modo per separare Kim dal suo arsenale

Sarraj incontra Gentiloni e chiede navi italiane in acque libiche

Stretta di mano tra il primo ministro italiano e il capo del governo di unità nazionale libica

Migranti, Corte Ue: Anche in emergenza spetta a Paese d'arrivo esame richieste d'asilo

Emergenza migranti, Corte Ue: Asilo spetta a Paese d'arrivo

Nessuna deroga al regolamento di Dublino. Avvocatura europea: "Respingere ricorsi di Slovacchia e Ungheria su relocation"