Sabato 11 Novembre 2017 - 15:30

Clima, Cop23: a Bonn migliaia a marcia Carnevale per il pianeta

Centinaia di persone in costume, maschere e cartelloni con riferimenti alla lotta contro il riscaldamento globale hanno dato un tono di festa al corteo

People march with signs against RWE, one of Europe's biggest electricity companies, during a demonstration in Bonn

Migliaia di persone in corteo a Bonn, nell'ovest della Germania, per chiedere azioni forti contro il cambiamento climatico. La sfilata colorata, in coincidenza con il via della sessione di Carnevale in Germania, è avvenuta in occasione del Vertice sul clima Cop23 che si sta tenendo nella città, ed è infatti ai delegati riuniti che si rivolgeva in messaggio dei dimostranti.

La Cop23 si è aperta il 6 novembre e si chiuderà il 17. La presidenza formale del vertice spetta alle Fiji, Stato insulare particolarmente minacciato in conseguenza del riscaldamento globale, ma il summit si tiene a Bonn. E mercoledì al vertice è atteso l'intervento di diverse personalità, fra cui la cancelliera tedesca Angela Merkel.

Puntualmente alle 11.11, momento in cui tradizionalmente nello Stato del Nord Reno-Westfalia comincia la stagione del Carnevale, è partita una marcia colorata con la quale si voleva lanciare un avvertimento alla Cop23. Centinaia di persone in costume, maschere e cartelloni con riferimenti alla lotta contro il riscaldamento globale hanno dato un tono di festa al corteo, che si è tenuto sotto la pioggia nel centro della città.

Loading the player...

La marcia era stata organizzata dal collettivo 'No Climate Change' e appoggiata dal movimento no global ATTAC, da gruppi ecologisti e partiti come Verdi e Die Linke. Fra gli slogan più frequenti, quelli che denunciano la decisione del presidente Usa Donald Trump di abbandonare gli accordi di Parigi, ma anche critiche ad altri leader come Merkel, accusata di essersi "addormentata" sulla difesa dell'ambiente. Nel suo messaggio settimanale al Paese, Merkel ha invitato oggi i Paesi più industrializzati a una lotta responsabile contro il cambiamento climatico perché, ha ricordato, "il tempo stringe".

"L'urgenza è grande, come mostrano le catastrofi naturali. Quando parliamo di migrazioni sappiamo anche che queste spesso sono indirettamente condizionate dal cambiamento climatico", ha detto la cancelliera. Al vertice la delegazione ufficiale degli Usa è ridotta, ma c'è una notevole presenza di iniziative promosse da sindaci, senatori e governatori Usa, sia repubblicani che democratici, decisi a dimostrare che il Paese continua a essere impegnato nella lotta contro il cambiamento climatico. Fra i volti più noti presenti al summit, l'ex vice presidente Usa Al Gore, paladino della lotta contro il cambiamento climatico, nonché l'ex sindaco di New York Michael Bloomberg.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Russiagate, da Mueller mandato comparizione per Bannon

L'ex capo stratega della Casa Bianca chiamato per testimoniare davanti a un grand jury sui possibili legami fra lo staff di Trump e la Russia durante la campagna elettorale

Papa Francesco in Cile

Cile, altre 3 chiese attaccate all'alba: 9 da scorsa settimana

Gli ultimi attacchi incendiari qualche ora dopo l'arrivo di Papa Francesco.

Papa Francesco Incontro con le Autorità, con la Società civile di Santiago

Cile, Papa chiede perdono per scandali pedofilia: "Vergogna, non si ripeta"

Il pontefice parlando alle autorità cilene nel Palacio de la Moneda di Santiago su decenni di episodi perpetrati da sacerdoti

Verginità all'asta per pagarsi gli studi: 18enne italiana raccoglie 1 milione di euro

Vuole studiare a Cambridge, acquistare una casa e viaggiare: perciò ha preso la decisione di vendersi sul web. The Sun l'ha sentita e assicura che non è un falso