Sabato 28 Ottobre 2017 - 19:30

Videogiochi alle Olimpiadi. Apertura del Cio: "Sono uno sport"

"Gli 'e-sports' rappresentano una piattaforma per un coinvolgimento nel movimento olimpico"

Milan Games Week a Rho Fiera

I videogiochi potrebbero entrare a far parte delle Olimpiadi. Il Cio in una nota al termine di un incontro avvenuto oggi a Losanna ha aperto a questa possibilità evidenziando che gli 'e-sports' sono in forte crescita, soprattutto tra i più giovani, e rappresentano una piattaforma per un coinvolgimento nel movimento olimpico.

In particolare il Comitato Olimpico Internazionale ha etichettato i videogiochi come "attività sportiva" in cui i giocatori coinvolti "possono essere paragonati agli atleti degli sport internazionali". In ogni caso un eventuale inserimento nel programma dei Giochi passa da un riconoscimento dei valori olimpici e dalla creazione di un organo che garantisca il rispetto delle regole e dei regolamenti del movimento olimpico. 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

A.C. Milan, allenamento mattutino

Calcio, Milan ecco i soldi: Bgb Weston, 8 settimane per rifinanziamento

La mission dell'advisor è quella di trovare una banca o un fondo disposti a erogare denaro al club rossonero

Motomondiale, le libere del GP di Silverstone 2017

MotoGp, Malesia: pole Pedrosa, Dovizioso terzo e Marquez cade e arriva settimo

Lo spagnolo della Honda ha firmato nelle qualifiche sul circuito di Sepang il miglior tempo. Quarto Valentino Rossi

Tangenti per Rio 2016: confermato l'arresto del presidente del Comitato olimpico del Brasile

Tangenti per Rio 2016: confermato l'arresto del presidente del Comitato olimpico del Brasile

Carlos Nuzman è accusato di corruzione e riciclaggio di denaro sporco, ma lui continua a negare

NFL, la protesta anti Trump delle star del football

Usa, giocatori Nfl in ginocchio durante inno: Pence lascia stadio e Trump esulta

Il vicepresidente americano non ha gradito la protesta simbolica contro la violenza della polizia ai danni delle minoranze razziali