Mercoledì 23 Dicembre 2015 - 12:15

Cinque regole per non ingrassare tra Natale e l'Epifania

Qualche trucco da tenere a mente per contenere gli effetti di pranzi e cenoni

Pranzo di Natale

Il periodo tra il Natale e l'Epifania è particolarmente insidioso dal punto di vista della linea. Se il giorno di Natale e la sera di Capodanno è concesso mangiare quello che si vuole (sarebbe insensato mettersi a dieta proprio in quei due giorni), lo stesso discorso non vale per le due settimane tra il 25 dicembre e il 6 gennaio. Appurati i vizi e gli stravizi tipici dei giorni di festa, sarebbe bene andare un po' con il 'freno a mano' tirato almeno nei giorni intorno, per evitare di prendere chili e di ritrovarvi, con l'anno nuovo, anche con il problema di doverli smaltire. Se siete stati invitati a diversi party natalizi da amici e parenti, ci sono 5 regole da tenere a mente per evitare di ingrassare in modo incontrollato dando la colpa alle Feste. Armatevi di forza di volontà e di un po' di grinta, e non sarà impossibile scongiurare questo pericolo.

1. Siate esigenti e selettivi. Scegliete per quale ‘peccato di gola’ vi tocca subire una seduta extra di tapis roulant. Un cioccolatino dopo il pasto? Una brioche a colazione? Concedetevi il vostro sfizio, ma che sia uno solo al giorno. Senza rimorsi ma impegnandovi con più costanza nella seduta di attività fisica.

2. Giocate d’anticipo. Prima di andare a una festa, consumate un pasto sano, incentrato su proteine e fibre. Carne o pesce e verdure, per esempio. Gli alimenti che trovate ai party sono notoriamente altamente calorici, e per saziarvi spesso dovete consumarne grandi quantità. Quando arriverete al party già un po' sazi, sarà più facile trattenervi e riuscire a spiluccare solo qualche finger food mentre fate conversazione con gli altri invitati.

3. Mangiate snack salutari. Prima di una cena di Natale (o di Capodanno), un po' di verdura in pinzimonio, una mela, una barretta dietetica vi impediranno di gettarvi a volo d’angelo su un ricco buffet e di ubriacarvi subito, magari dopo un solo cocktail (dettaglio, quest’ultimo, non trascurabile: non bevete troppo, pensate alle calorie).

4. Trovate un allenamento che potete sostenere anche in questo periodo. Sotto le Feste siete molto occupati con il lavoro, il corpo subisce ritmi più serrati, vi affaticate e dormite troppo poco. Accorciate quindi la sessione di allenamento a vostro piacimento, aumentatene o riducetene l’intensità a seconda della stanchezza, ma non smettete di allenarvi: i benefici a livello fisico e psicologico sono notevolissimi.

5. Non esagerate. Sotto le Feste si tende a strafare in tutto: più regali, più decorazioni, più cibo, più impegni, il tutto per sentirvi all’altezza della festa. Invece che aumentare, diminuite: concentratevi sul fare meno cose ma in modo più sentito, più vero, più amorevole. Così facendo spenderete meno soldi, avrete meno sensi di colpa e meno stress post-vacanza. In cambio, sentirete più gioia, più gratitudine e un po’ più di quella magia che è poi l’essenza del Natale.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

L'oroscopo di sabato 16 dicembre: Scorpione, cautela in amore

Bilancia, non perdete quest'occasione lavorativa: non si ripresenterà facilmente

L'oroscopo di mercoledì 13 dicembre: Gemelli, in amore è ora di rischiare

Il Toro non deve arrendersi nel lavoro e stringere i denti su un nuovo progetto