Mercoledì 16 Agosto 2017 - 13:30

Craig: "Mio ultimo James Bond". Tom Hardy in quota per il post

Confermati i rumors: l'attore sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga. E scatta il totonomi per i successivi

FILE PHOTO: Actor Craig poses for photographers on the red carpet at the German premiere of the new James Bond 007 film "Spectre" in Berlin

 A poche ore dopo l'intervista radiofonica in cui stoppava i rumors, Daniel Craig ha alla fine confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dlela spia più famosa al mondo. L'attore inglese è intervenuto durante il Late Show di Stephen Colbert attraverso un brillante scambio di battute con il conduttore. Dopo settimane di voci arriva una conferma dunque, proprio dall'attore. Qualche mese fa Craig aveva invece detto che non avrebbe più rivestito il ruolo di James Bond. Il prossimo film dedicato allo 007 è previsto in uscita l'8 novembre del 2019, prima in Gran Bretagna e poi nel resto del mondo.

Loading the player...

"Voglio finire col botto e non vedo l'ora", ha detto Craig che ha recitato quattro volte come la spia più celebre del cinema in "Casino Royale", "Quantum of Solace", "Skyfall" e "Specter". La comunicazione di Craig era stata annunciata sul profilo twitter di The Late Show. "Sono stato piuttosto evasivo a riguardo. Ho rilasciato interviste tutto il giorno, e la gente continuava a chiedermelo, e io rispondevo senza espormi. Pensavo che se dovevo dire la verità, l'avrei detta a te", ha affermato l'attore a Colbert che gli ha offerto subito l'assist: "Beh, potremmo dare una notizia allora. Daniel Craig, tornerai nei panni di James Bond?". E Craig, comparso in trasmissione con un look casual ma seducente in giacca di pelle, ha risposto: "Sì".

Craig, classe 1968, ha recitato in film come Cowboys & Aliens, Defiance - I giorni del coraggio, Elizabeth, Era mio padre, La bussola d'oro, Le avventure di Tintin - Il segreto dell'Unicorno, Millennium - Uomini che odiano le donne, Munich e The Pusher. Craig veste i panni di 007 anche nel cortometraggio Happy and Glorious di Danny Boyle, realizzato per la cerimonia inaugurale dei Giochi delle Olimpiadi nel Regno Unito. Nel cortometraggio Craig recitò accanto alla regina Elisabetta II. A dicembre 2014 viene annunciato il suo ritorno nei panni di Bond nel ventiquattresimo film della saga, Spectre. Le riprese si sono svolte tra varie città, tra cui Roma e Città del Messico, mentre il film è uscito nelle sale britanniche a ottobre 2015.

Intanto, secondo quanto riporta una nota di Agipro, i bookmaker internazionali hanno già aperto le quote su chi vestirà i panni del celebre agente segreto dopo l'ultima avventura di Craig: il favorito, fa sapere Agipronews, è il britannico Tom Hardy a 5,00, ma Jack Huston (noto per il ruolo di Richard Harrow nella serie 'Boardwalk Empire') lo tallona a 5,50. Sul podio anche l'irlandese Aidan Turner e l'attore di colore Idris Elba, entrambi a 8 volte la scommessa. In lavagna anche tre donne l'indimenticata protagonista della serie di fantascienza 'X-Files', Gillian Anderson, a 34,00, la star della saga di 'Twilight', Kristen Stewart, a 126,00, e il premio Oscar Helen Mirren a 176 volte la posta

Scritto da 
  • Laura Carcano
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Premiere di "The Promise" a Los Angeles

Molestie, una fan accusa Stallone ma lui nega: "Storia ridicola e falsa"

La donna ha dichiarato che, nel 1986, l'attore la costrinse ad avere un rapporto sessuale a tre

Molestie, accuse a Sylvester Stallone: fan 16enne costretta a rapporto a tre

La violenza - riporta il Daily Mail - sarebbe avvenuta in un albergo di Las Vegas nel 1986, quando l'attore lavorava ad 'Over the Top'

Kevin Spacey allegations

Molestie, teatro Old Vic Londra: 20 testimonianze contro Kevin Spacey

L'attore ne è stato il direttore artistico dal 2004 al 2015

Accuse a Brizzi, la moglie lo difende: "Per me sono solo voci"

Non la pensa così Asia Argento, che su 'Oggi' dichiara: "Non l'ho mai conosciuto ma sono dalla parte delle vittime. Non si può dubitare di dieci ragazze che raccontano lo stesso modus operandi"