Giovedì 17 Maggio 2018 - 19:45

Massimo Decimo Meridio torna al Colosseo: proiezione da brividi per "Il gladiatore"

Una cornice unica per un concerto benefico a favore del programma End Polio Now

Non solo gli appuntamenti già annunciati dell'8 e del 9 giugno. Il gladiatore tornerà a Roma anche per un'altra data, in una location d'eccezione e per la più nobile delle ragioni: raccogliere fondi per l'eradicazione della poliomielite. 

Il colossale film di Ridley Scott, vincitore di cinque premi Oscar nel 2001, verrà proiettato all'interno del Colosseo, per un'anteprima d'eccezione, il prossimo 6 giugno. L'Orchestra Italiana del Cinema e CineConcerts daranno vita a uno spettacolo unico: duecento musicisti e coristi eseguiranno dal vivo l'indimenticabile colonna sonora composta da Hans Zimmer e Lisa Gerrard in sincrono con il film. L'orchestrà sarà diretta dal maestro Justin Freer, che in Italia ha già portato Harry Potter, e la stessa Gerrard canterà dal vivo. 

La serata straordinaria ha il fine di raccogliere fondi per la campagna del Rotary End Polio Now, programma di eradicazione della poliomielite sostenuto dal Rotary International, la Fondazione Bill & Melinda Gatesl'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'UNICEF e i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione della malattie. Per la limitata capienza del sito archeologico, la partecipazione sarà riservata a una platea di soli 300 ospiti,  che potranno aderire attraverso una donazione (le informazioni dettagliate e modalità di partecipazione sono disponibili sul sito ufficiale www.gladiatorliveinrome.com).

"Negli ultimi tre anni - ha commentato Marco Patrignani, CEO di Forum Music Village e Presidente dell’Orchestra Italiana del Cinema  - abbiamo lavorato duramente per realizzare questo evento storico e celebrare questo significativo matrimonio tra storia, musica e cinema, ed è un grande onore portare a Roma un evento che connetterà la Città Eterna con il mondo intero! Siamo onorati di supportare, attraverso questo evento unico, la campagna END POLIO NOW e contribuire alla realizzazione di un mondo finalmente libero dalla polio".

 

Loading the player...

Un appuntamento unico, quello che porta per la prima volta quel Massimo Decimo Meridio interpretato da Russell Crowe, nel luogo in cui il film cult è ambientato, perché l'Anfiteatro Flavio è raramente location di eventi. "Il Colosseo è patrimonio dell’Umanità e come tale è importante il ruolo sociale e umanitario che può rivestire anche per sensibilizzare cause come quella della eradicazione definitiva della poliomielite – spiega il Direttore del Parco archeologico del Colosseo, Dott.ssa Alfonsina Russo - . Poter ospitare una serata di fundraising per questo obiettivo rientra nella più ampia dimensione culturale che il Colosseo, la sua immagine e il suo valore storico rivestono in tutto il mondo. Con un evento di tale portata il Colosseo potrà contribuire alla lotta contro la poliomielite. Devo anche ringraziare gli organizzatori perché si sono impegnati a realizzare un ulteriore ascensore per permettere a tutti, anche a coloro che hanno difficoltà motorie, una visita completa del monumento fino al III livello dell’Anfiteatro. La cultura è e dovrà essere sempre più un diritto, da cui nessuno deve sentirsi escluso".

Solo pochissimi potranno quindi godere dell'evento, ma per gli altri, la cornice non è meno suggestiva. L'8 e il 9 giugno, il cineconcerto verrà replicato per il grande pubblico internazionale al Circo Massimo, su un schermo HD di oltre 20 metri. I biglietti sono già in vendita sul sito www.ticketone.it

Scritto da 
  • Corinna Spirito
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Oscar 2016

Morgan Freeman accusato di molestie da otto donne. Arrivano le scuse: "Non era mia intenzione"

Lo scandalo si allarga: avrebbe avuto comportamenti inadeguati sul set

Milano, arriva OFFSide: il festival cinematografico dedicato al calcio

La prima edizione italiana dell'evento dal 25 al 27 maggio presso la Fabbrica del Vapore

Cannes 2018, a Marcello Fonte il Premio come Miglior attore per “Dogman”

Trionfo dell'Italia a Cannes: vincono Rohrwacher e Fonte. La Palma d'oro è giapponesen

A "Shoplifters" il massimo riconoscimento del festival. "Dogman" vince la miglior interpretazione maschile, mentre "Lazzaro felice" la miglior sceneggiatura