Martedì 26 Aprile 2016 - 09:30

Cina, azienda presenta Wc intelligente che purifica l'acqua

Il presidente della Jomoo per dimostrare la validità del progetto ha raccolto acqua dal water e l'ha bevuta

Cina, azienda presenta Wc intelligente che purifica l'acqua

Per dimostrare quanto i propri servizi igienici purifichino l'acqua, Liu Yan, il presidente della società cinese di sanitari Jomoo, ha raccolto un po' dell'acqua del water e l'ha bevuta. Ogni volta che Liu presenta i servizi igienici ad alta tecnologia dell'azienda lo fa con un misto di orgoglio e patriottismo. "I nostri prodotti non sono inferiori alle marche estere", ha detto Liu presentando il suo Wc intelligente da 40 mila yuan (6.150 dollari) con sistema a spruzzo che elimina la necessità di carta igienica. "La maggior parte dei nostri concorrenti stranieri mantiene l'acqua nebulizzata a 38 gradi Celsius, che è comoda per il corpo umano ma aiuta i batteri a riprodursi, per questo noi sterlizziamo l'acqua tramite elettrolisi a un livello potabile", ha aggiunto Liu. I produttori di toilette cinesi Jomoo puntano a migliorare la reputazione della Cina come produttore di beni di alta qualità.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FILES-CHINA-POLITICS-DIPLOMACY

Dazi, accordo Usa-Cina: "Non combatteremo una guerra commerciale"

Dopo mesi di crescenti tensioni, siglata la 'pax economica'

CHINA-US-POLITICS-TRADE

Iran, le sanzioni Usa aprono opportunità economiche alla Cina

E Washington rischia una costosa situazione di stallo

Delivery riders pay tribute to Leicester City triumph

Deliveroo rende azionisti tutti e 2mila i dipendenti, anche in Italia

Con le share option, spiega il ceo Will Shu, tutti i lavoratori saranno "proprietari dell'azienda"

L'Economia del Corriere compie un anno: evento L’Italia genera futuro alla Borsa di Milano

Il contratto Lega-M5S spaventa i mercati. Vendita sui Btp e Borsa giù

Ha colpito soprattutto l'idea (poi smentita dai due partiti) di chiedere a Draghi di cancellare 250 miliardi di titoli di Stato