Domenica 25 Dicembre 2016 - 16:30

Terremoto di magnitudo 7.6 in Cile: rientra l'allerta tsunami

Annullata anche l'evacuazione totale delle zone costiere

Forte scossa di terremoto in Cile

Un scossa di terremoto di magnitudo 7.6 gradi della scala Richter ha colpito la città di Quellón, nel sud del Cile. Lo rende noto il servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs).

Secondo il centro sismologico nazionale dell'Università del Cile, la scossa è stata avvertita alle 11.01 locali (le 15.01 in Italia) e il suo epicentro è stato localizzato a 28 chilometri a sud-est di Quellon a 1.284 chilometri da Santiag del Cile.

Il servizio idrografico e oceonografico del Cile, dopo un primo momento di allerta, ha annunciato la revoca totale della minaccia tsunami per le coste cilene a seguito della scossa.
"Secondo le informazioni raccolte da stazioni a livello del mare, le evoluzioni dell'onda tsunami e le informazioni di campo, si annulla completamente lo stato di precauzione per lo tsunami e si stabiliscono condizioni normali su tutto il territorio nazionale", si legge sul sito. Annullata anche l'evacuazione totale delle zone costiere.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Dodici ragazzi segregati e legati in una casa in California

Arrestati i genitori. E' successo a Perris, a est di Los Angeles. Una si è liberata e ha chiamato la polizia. Una scena infernale

Anversa, crolla una palazzina: 14 i feriti, cinque gravi. Escluso il terrorismo

L'esplosione causata da una fuga di gas. Alcuni abitanti estratti vivi, con altri c'è contatto. Altri due edifici interessati

Orrore in India: due adolescenti stuprate e uccise, corpi mutilati

Le atroci violenze, avvenute nello Stato di Haryana, hanno scatenato un'ondata di indignazione anche nella regione profondamente conservatrice

Libia, scontri all'aeroporto di Tripoli: almeno 20 morti. Assaltato il carcere

Attaccata una prigione che fa parte della struttura: un gruppo armato in azione per liberare i combattenti detenuti