Sabato 13 Febbraio 2016 - 20:15

Chievo-Sassuolo termina 1-1: Sansone replica a Birsa

Un punto a testa per le squadre: il Chievo sale a 31 punti, il Sassuolo raggiunge quota 35

Sansone esulta dopo il gol

Tra Chievo Verona e Sassuolo succede tutto in un minuto. Birsa illude i veneti su rigore, pronta la replica dei neroverdi con l'eurogol di Sansone. Finisce così 1-1 la sfida del 'Bentegodi', valida per la 25/a giornata di Serie A. Risultato che accontenta Maran, meno Di Francesco che chiedeva ai suoi una vittoria che manca da un mese. Nella ripresa gli emiliani ci provano con maggior insistenza rispetto ai padroni di casa, ma non trovano lo spunto decisivo. Un punto a testa: il Chievo sale a 31 punti, il Sassuolo raggiunge quota 35.

Le scelte di formazione di Maran sono dettate dalle molte assenze. In avanti il tandem d'attacco formato da Inglese e dall'ex Floro Flores supportato sulla trequarti da Birsa. In difesa Spolli rileva l'acciaccato Dainelli. Di Francesco recupera a centrocampo Missiroli e si affida al tridente offensivo Berardi-Sansone-Falcinelli, Defrel e Trotta partono dalla panchina. Dopo una mezz'ora senza particolari squilli, il match si infiamma. Peluso ferma fallosamente Rigoni in area, nessun dubbio per Ghersini che indica il dischetto. Trasforma Birsa: vantaggio Chievo al 29'. La replica del Sassuolo è immediata: un minuto dopo Sansone lascia partire un bellissimo destro a giro dal vertice dell'area, Bizzarri non ci arriva ed incassa l'1-1. I gialloblù non si scoraggiano e si mostrano più vivaci dei neroverdi: Gobbi indirizza il cross sul primo palo, Mpoku, entrato al posto dell'infortunato Floro Flores, anticipa tutti e ci prova di tacco ma la palla è sopra la traversa. Prima dell'intervallo, brivido in area gialloblù con Sansone che devia il diagonale di Falcinelli ma non inquadra lo specchio di pochissimo.

Nella ripresa la gara scorre all'insegna dell'equilibrio. Sassuolo in evidenza con un mancino dal limite di Duncan, senza esito. La squadra di Di Francesco gradualmente alza il baricentro e spinge di più, ma la difesa del Chievo controlla senza troppi patemi. La fortuna non sorride ai veneti che perdono per infortunio anche Frey e Birsa. Ma alla mezz'ora è proprio la squadra di Maran a creare un'occasione clamorosa con il colpo di testa, da posizione favorevolissima, di Inglese sulla sponda di Rigoni: palla fuori di un nulla. Replicano gli ospiti con un sinistro di Berardi, alto sulla traversa. Il Sassuolo non riesce a trovare il varco giusto, gli uomini di Maran stringono i denti e riescono a difendere un punto prezioso.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Europa League, Balotelli gol ma Nizza ko. Vince il Manchester Utd

Europa League, Balotelli gol ma Nizza ko. Vince il Manchester Utd

Per i red devils a segno il solito Ibrahimovic

Europa League, Sassuolo decimato: Genk ringrazia e vince 3-1

Europa League, Sassuolo decimato: Genk ringrazia e vince 3-1

Le reti all'8' di Karelis, al 25' di Bailey, al 61' di Buffel e al 65' di Politano

Europa League, spettacolo Totti: Roma travolge Astra 4-0

Europa League, spettacolo Totti: Roma travolge l'Astra 4-0

A decidere le reti di Strootman, Fazio, Salah e l'autogol di Fabricio

Europa League, Inter ancora flop: nerazzurri ko 3-1 a Praga

Europa League, Inter ancora flop: nerazzurri ko 3-1 a Praga

Nuova debacle per la squadra di De Boer, che chiude in dieci per l'espulsione di Ranocchia