Venerdì 25 Marzo 2016 - 18:45

Chieti, espulso marocchino, Alfano: Nove dall'inizio dell'anno

L'uomo, ha spiegato Alfano, era noto come musulmano integralista ed era stato rifiutato dai suoi stessi fedeli per le posizioni radicali

Angelino Alfano

 Dall'inizio dell'anno sono state nove le persone espulse dall'Italia perché considerate pericolose. Lo ha reso noto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, a 'Radio Anch'io' su Radio1. "Ieri sera intorno alle 20 - ha spiegato - abbiamo messo su un aereo un marocchino di 37 anni di Chieti, regolarmente in Italia, già presidente del centro preghiera della città". L'uomo, ha spiegato Alfano, era noto come musulmano integralista ed era stato rifiutato dai suoi stessi fedeli per le posizioni radicali. Monitorato dalla Digos, in più occasioni avrebbe detto di voler partire per combattere in Siria.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Inaugurazione del nuovo stadio Filadelfia, nuovo impianto di allenamento del Torino

Torino, Appendino: Avviso di garanzia per falso in atto pubblico

Il procedimento è relativo alla vicenda Ream. La sindaca: "Chiarirò il prima possibile"

CGIL. Convegno "Oltre le crisi bancarie crescita uguaglianza lavoro"

Manovra, Camusso: "Sciopero se necessario". Padoan: "Che legge ha visto?"

Botta e risposta tra la leader della Cgil e il ministro dell'Economia dopo l'approvazione della manovra

Inaugurazione della stagione al Teatro Manzoni

Berlusconi frena l'intesa con Salvini: "Chi ha più voti indica premier"

E sulla legge elettorale: "È il miglior compromesso che si potesse trovare"

FILE PHOTO: Telecom Italia logo is seen at the headquarters in Milan

Tim, Governo esercita Golden Power e chiede di entrare in CdA

Un comitato tecnico all'interno del Governo ha svolto un'istruttoria sul caso, individuando elementi strategici per la sicurezza nazionale