Venerdì 25 Marzo 2016 - 18:45

Chieti, espulso marocchino, Alfano: Nove dall'inizio dell'anno

L'uomo, ha spiegato Alfano, era noto come musulmano integralista ed era stato rifiutato dai suoi stessi fedeli per le posizioni radicali

Angelino Alfano

 Dall'inizio dell'anno sono state nove le persone espulse dall'Italia perché considerate pericolose. Lo ha reso noto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, a 'Radio Anch'io' su Radio1. "Ieri sera intorno alle 20 - ha spiegato - abbiamo messo su un aereo un marocchino di 37 anni di Chieti, regolarmente in Italia, già presidente del centro preghiera della città". L'uomo, ha spiegato Alfano, era noto come musulmano integralista ed era stato rifiutato dai suoi stessi fedeli per le posizioni radicali. Monitorato dalla Digos, in più occasioni avrebbe detto di voler partire per combattere in Siria.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lombardia, blitz antidroga: 25 arresti, tra i pusher anche un 14enne

Lombardia, blitz antidroga: 25 arresti, tra pusher anche un 14enne

Smantellata una rete criminale che gestiva ingenti quantità di cocaina e hashish

Senato - Audizione di Virginia Raggi su Olimpiadi 2024

Campidoglio, Tutino si ritira. Raggi: Era solo un'ipotesi

Il Pd all'attacco della sindaca: "Cercasi assessore al bilancio disperatamente"

Via libera all'aggiornamento del Def: nel 2017 Pil all'1%, deficit fino al 2,4%

Via libera all'aggiornamento del Def: Pil all'1%, deficit fino al 2,4%

Renzi: "Chiederemo un altro 0,4% per il terremoto e per la gestione dell'immigrazione"

Referendum, D'Alema: Spero che vittoria no renda Renzi meno arrogante

Referendum, D'Alema: Spero che vittoria no renda Renzi meno arrogante

Sarà "una lunga campagna elettorale in cui Renzi prometterà tutto a tutti"