Martedì 22 Marzo 2016 - 21:15

"Chiesimo è colpa mia", social manager Gasparri lascia incarico

Il responsabile Twitter del senatore di FI si assumer la responsabilità dell'errore su un tweet

"Chiesimo è colpa mia", social manager Gasparri lascia incarico

"In riferimento alla vicenda del tweet comparso sul profilo ufficiale del sen. Maurizio Gasparri, contenente lo strafalcione 'chiesimo', e in qualità di Staff Social precisiamo che la responsabilità dell'errore è interamente nostra. Abbiamo provveduto noi, nell'ambito della collaborazione che abbiamo col senatore Gasparri, a realizzare la cosiddetta "diretta Twitter", in quell'occasione relativa al programma Agorà, firmandoci come di consueto con la sigla ST in calce al tweet. Nello specifico l'errore è stato di una nostra collaboratrice, Francesca Licata, di cui rispondo personalmente". Lo dichiara Luca Ferlaino, responsabile Social network del senatore Maurizio Gasparri.

"Ci scusiamo ancora una volta con il sen. Gasparri che ha subito un danno a causa nostra e ci auguriamo che chi dovesse tornare sul tema riferisca correttamente le circostanze di questa vicenda, il cui clamore è assolutamente sproporzionato alla rilevanza della stessa. Precisiamo inoltre che in seguito alla suddetta vicenda la collaborazione con il sen. Gasparri è stata interrotta", conclude.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lorenzin: Con i Lea non vengono introdotti nuovi ticket

Lorenzin: Con i Lea non vengono introdotti nuovi ticket

La ministra al question time parla di "ricostruzioni strumentali"

Raggi: Quote rosa recinto per i panda che offende le donne

Raggi: Quote rosa recinto per i panda che offende le donne

Per la sindaca di roma non garantiscono "né la democrazia né la meritocrazia"

Campidoglio, Raggi: Nomi assessori arriveranno in settimana

Campidoglio, Raggi: Nomi assessori arriveranno in settimana

"Abbiamo una Ragioneria che funziona benissimo, la delega al bilancio al momento è mia"

M5S, Appendino: Io premier? No, faccio la sindaca

M5S, Appendino: Io premier? No, faccio la sindaca

"Elezione mia e di Raggi svolta per il Paese sulle pari opportunità"