Sabato 21 Luglio 2018 - 18:45

Chi è Mike Manley, l'uomo del successo di Jeep guiderà Fca

Il manager inglese è il nuovo amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles al posto di Marchionne

Salone dell'automobile di Ginevra -  Presentazione nuova Jeep

Classe '64, Manley nasce a Edenbridge, nel Regno Unito. Mike Manley, il nuovo amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles al posto di Sergio Marchionne, è l'unico manager di vertice non di origine Fiat.

Manley si laurea in ingegneria alla Southbank University di Londra e consegue un master in business administration all'Ashridge Management College. Il suo debutto è nel 2000, ma nel gruppo DaimlerChrysler, come direttore delle sviluppo della rete per il Regno Unito. Nel 2008 viene promosso a executive vice president per le vendite internazionali e le operazioni di pianificazione del prodotto a livello globale. Si occupa, in particolare, di pianificazione e vendite al di fuori del Nord America.

Poi Chrysler, dopo la separazione dal colosso tedesco, grazie a Sergio Marchionne e all'allora presidente americano Barack Obama nel 2009 è finita nell'orbita di Fiat e Manley ha scalato tutte le posizioni fino ad arrivare oggi alla nomina ad amministratore delegato. La nomina a capo del marchio Jeep arriva a giugno 2009, mentre il suo ingresso nel group executive council (Gec), è a partire dal 2011.

Loading the player...

Il manager britannico ha dalla sua il fatto di essere il numero uno del brand su cui Fca sta puntando maggiormente. Tuttavia, nonostante il record di immatricolazioni in Europa nel 2017 (quasi 49.500), lo scorso anno Jeep ha ha venduto a livello globale circa 1,4 milioni di auto, in leggero calo rispetto agli 1,41 milioni del 2016. Era salita però la quota di mercato, pari al 2,5%, 0,3 punti percentuali in più rispetto al 2016. Risultati che avevano spinto Marchionne lo scorso gennaio a sostenere che grazie alla spinta del marchio Jeep la profittabilità di Fca si sarebbe "moltiplicata", vedendo come "possibile" un raddoppio degli utili entro il 2022. Proprio grazie a Jeep, Marchionne vedeva "un futuro chiaro per quanto riguarda le redditività". Bisogna infatti considerare che il manager inglese ha portato le vendite di Jeep dalle 337 mila del 2009 ai livelli attuali, passando per quota 731.565 nel 2013 e 1 milione nel 2014. Dall'ottobre del 2015, Manley è diventato responsabile anche del marchio di pickup truck Ram.

Tra gli altri incarichi Manley ricoperto il ruolo di chief operating officer Asia (Apac). Ha inoltre diretto le attività internazionali di Chrysler fuori dell'area Nafta con la responsabilità di implementare gli accordi di cooperazione per la distribuzione dei prodotti del gruppo Chrysler attraverso il network internazionale di Fiat. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

TURKEY-ECONOMY-CURRENCY

Lira turca in bilico, Erdogan: "Boicotteremo prodotti elettronici Usa"

Dopo la ripresa e il sospiro di sollievo dei mercati, il nuovo annuncio rischia di riaffossare la moneta

Vertice tra i 'big' del governo: "Impegno su debito". Scende lo spread

Telefonata tra Conte, Di Maio, Salvini e Tria. Il differenziale Btp-Bund in calo dopo aver toccato quota 278 punti base

US-ENGLAND-ART

Tensione sui prezzi a luglio. L'inflazione sale all'1,5%

Un aumento dello 0,2% su base annua. Crescono alcuni bene di consumo. Meno i servizi

Sciopero di 24 ore dei piloti Ryanair

Ryanair, sciopero dei piloti in 5 Paesi europei: coinvolti 55mila passeggeri

Braccia incrociate in Belgio, Svezia, Irlanda, Germania e Olanda. Cancellati 400 voli