Venerdì 30 Giugno 2017 - 19:45

Charlie, i medici rinviano stop macchine per bimbo incurabile

La Corte europea dei diritti umani ha approvato la decisione della giustizia britannica a favore dell'interruzione terapie

Charlie, i medici rinviano stop macchine: genitori lanciano appello video

I medici che hanno in cura Charlie, il bambino britannico di 10 mesi affetto da una rara malattia genetica incurabile, hanno deciso di rinviare il momento in cui staccheranno le macchine che lo tengono in vita. Lo fa sapere il Daily Mail, citando i genitori stessi del bambino, Connie Yates e Chris Gard. Secondo una amico di famiglia, lo stop ai macchinari potrebbe arrivare nel fine settimana, grazie al rinvio concesso dopo che la coppia ha lanciato un appello in un video. I genitori del bambino avevano chiesto che fosse dato loro più tempo per dire addio al figlio, che è ricoverato all'ospedale Great Ormond Street di Londra, dopo che l'altro ieri la Corte europea dei diritti umani ha approvato la decisione della giustizia britannica a favore dello stop alle terapie.

La madre ha detto al quotidiano britannico: "Abbiamo parlato con l'ospedale, ci hanno dato un po' di tempo in più da trascorrere con Charlie. Siamo davvero grati per il sostegno del pubblico in questo momento terribilmente difficile. Stiamo raccogliendo preziosi ricordi che potremo tenere con noi per sempre, con il cuore pesante. Per favore, rispettate la nostra privacy mentre ci prepariamo a dire l'ultimo arrivederci al nostro figlio Charlie".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Messico, rapper confessa: "Ho sciolto nell'acido tre studenti scomparsi"

Il cantante ha ammesso di essere stato assoldato dal cartello di Jalisco Nuova Generazione

Caso Alfie Evans, il padre incontra i medici per riportare il piccolo a casa

Alfie, il papà: "Mio figlio è ostaggio dell'ospedale. Grazie Italia, vi amiamo"

L'appello di Tom Evans al Papa: "Venga qui per rendersi conto. È ingiusto quello che stiamo subendo". Previsto incontro con i medici per discutere del ritorno a casa

Preso dopo 40 anni il serial killer della California. Era un poliziotto

Catturato il responsabile di una serie di omicidi e stupri avvenuti negli anni '70 e '80 nell'area di Sacramento. Joseph De Angelo, 72 anni, incastrato dal Dna

Washington: Macron al Congresso Usa

Macron a Congresso Usa: "Sì multilateralismo, mai armi nucleari a Iran"

Il presidente ha rimarcato l'amicizia franco-americana, gli "ideali e valori comuni", ringraziando Trump per il "forte simbolo" dell'invito alla Francia nella "prima visita di Stato"