Sabato 03 Giugno 2017 - 23:15

Le pagelle di Juve-Real: Ronaldo sontuoso, flop Dybala-Higuain

Niente da fare per i bianconeri: la Coppa dalle grandi orecchie va ai Blancos

Champions, pagelle Juve-Real: Ronaldo sontuoso, flop Dybala-Higuain

Le pagelle della finale di Champions League disputata a Cardiff tra Juventus e Real Madrid, vinta 4-1 dai blancos.

JUVENTUS

BUFFON 5,5 Niente da fare sulla rasoiata di Ronaldo sporcata da Bonucci, niente da fare sulla legnata di Casemiro deviata da Khedira. E poi ancora Ronaldo e perfino Asensio. Dolore.

BARZAGLI 5,5 Dalla sua corsia scaturiscono i pericoli per la difesa bianconera, ma non è colpa sua, applicato un po' su Marcelo e un po' su Benzema. CUADRADO (21' st) 5 Non riesce a entrare in partita. E con due ammonizioni esce subito di scena.

BONUCCI 5,5 Casuale e letale il tocco sulla conclusione di Ronaldo che gela Buffon, per il resto una partita di attenzione ma non in linea con le aspettative. E CR7 non perdona.

CHIELLINI 6 Tosto, tostissimo, perché queste sono le sue partite, dove bisogna gettare il cuore sotto i tacchetti.

ALEX SANDRO 5,5 Scodella al volo l'assist per il gol di Mandzukic, spinge sulla sinistra e manda ai matti Carvajal. Però sbaglia anche parecchio, forse troppo.

PJANIC 6 Il passaggio di sessanta metri per Alex Sandro è degno di Pirlo, del quale ha raccolto l'eredità in bianconero. Anche se non è facile destreggiarsi là in mezzo, con i madridisti che agiscono in pressing e non lasciano spazio per ragionare. MARCHISIO (26' st) 5,5 Non cambia il corso della finale.

KHEDIRA 5,5 Siccome lui nel Real ha giocato e lo conosce bene, non si lascia intimorire. Cala nella ripresa.

DANI ALVES 6 La sua è una finale e un derby, per questo gioca con una determinazione feroce ed è una spina nel fianco degli spagnoli. Da ex Barca, ci mette l'anima e tanta qualità.

DYBALA 4 Un po' così, vale a dire abbastanza impreciso nei passaggi, qualche pallone perso, qualche dribbling stoppato sul nascere. Una delusione. LEMINA (33' st) ng.

MANDZUKIC 6,5 Segna un gol pazzesco, il più bello con la maglia della Juventus, il più importante della sua traiettoria bianconera perché rimette la squadra in linea di galleggiamento. Determinante, come al solito, malgrado accusi il peso della fatica nel secondo tempo.

HIGUAIN 4,5 Cerca il guizzo che non gli riesce, Varane e Sergio Ramos non lo mollano un attimo. Però la sponda per la rete di Mandzukic è deliziosa.

All. ALLEGRI 6 Ha dato e fatto il massimo. Semplicemente, il Real Madrid è più forte.

 

REAL MADRID

NAVAS 6 Primo miracolo dopo 6 minuti su Pjanic, mezza indecisione sulla rovesciata di Mandzukic.

CARVAJAL 6 Reduce da un infortunio muscolare, prova a spingere ma deve preoccuparsi di Alex Sandro che viaggia come un treno. Bene, non benissimo.

VARANE 7 Si occupa (in coabitazione) del controllo di Higuain: non commette errori da matita rossa.

SERGIO RAMOS 7 Dove non ci arriva con il fisico lo aiuta l'esperienza. E viceversa. Capitano coraggioso e rissoso, divide con Varane il compito di anestetizzare il Pipita.

MARCELO 7 Sulla fascia sinistra stantuffa senza sosta, a costo di lasciare qualche spazio eccessivo in difesa. Ma quando attacca è una discreta rogna per la Juventus, che lo soffre.

MODRIC 7 Mai una giocata banale, mai un pallone perso, mai un'idea sbilenca. Cresce in maniera esponenziale nella ripresa.

CASEMIRO 7 Fisico bestiale, piedi buoni, una colonna del centrocampo madridista, mediano di sostanza. E decisivo, pure, dal momento che confeziona il raddoppio dei galactici.

KROOS 7 E' capace a unire la qualità alla quantità, conce poco allo spettacolo, però si sente eccome. Secondo tempo super. MORATA (43' st) ng

ISCO 7,5 Vertice superiore del rombo di centrocampo, prova a dare ordine al gioco del Real con le sue geometrie e le sue idee. Non male. Anzi, ottimo. ASENSIO (37' st) 7 Entra e segna.

BENZEMA 5 In campo c'è ma non si vede. O si vede pochino. I difensori della Juventus sono ossi duri. BALE (33' st) ng.

RONALDO 8 Venti minuti di letargo assoluto e poi la fiammata che porta in vantaggio il Real. Altra fiammata e altro gol. I campionissimi sono così, imprevedibili.

All. ZIDANE 7 Il doble, la consacrazione anche come allenatore. Chapeau.

ARBITRO BRYCK 5,5 L'espulsione di Cuadrado è ridicola, il resto è perfetto.
 

Scritto da 
  • Vittorio Oreggia
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cristiano Ronaldo ad un evento promozionale a Pechino

Ronaldo fuoriclasse generoso, mancia record in Grecia: 20mila euro ai camierieri del resort

È quanto rivela il Sun. Il campione è rimasto talmente impressionato dal servizio ricevuto che non poteva andarsene senza un ringraziamento speciale

Cristiano Ronaldo esce per salutare

Juve, il giro del mondo di Ronaldo non passerà dagli Stati Uniti

Non andrà in America con la squadra ma dal 30 luglio sarà a disposizione. Ora è già partito per un tour promozionale della Nike in Cina

Ronaldo con la famiglia allo stadio: subito maglia della Juve per Cristiano Jr.

I primi scatti della nuova vita bianconera postati su Twitter

Juventus - Crotone

Fabio Paratici, l'uomo che ha portato CR7 alla Juventus: "Idea folle nata dopo rovesciata allo Stadium"

Un colpo straordinario quello del dirigente, che la Juve ha 'blindato' con un rinnovo triennale per 'sottrarlo' alla tentazione delle tante offerte ricevute da mezza Serie A