Martedì 21 Novembre 2017 - 23:00

Champions league, tris del Napoli allo Shakhtar e qualificazione ancora aperta

Succede tutto nella ripresa. Insigne sblocca il risultato all'11' con un eurogol, Zielinski raddoppia al 36' e Mertens

Champions League - Napoli vs Shakhtar Donetsk

Insigne, Zielinski e Mertens per sperare ancora nel sogno Champions: è un Napoli due facce quello che batte lo Shaktar 3-0 allo stadio San Paolo, nella quinta giornata dei gironi di Champions. La squadra di Sarri raddrizza una prima frazione decisamente sottotono e cala il tris tutto nel secondo tempo, tre reti fondamentali per tenere ancora aperta la qualificazione agli ottavi, che a questo punto sarà decisa solo nell'ultimo turno contro il Feyenoord.

PORTIERI DECISIVI - Partenza sprint del Napoli che sfiora il vantaggio sull'asse Insigne-Callejon, con lo spagnolo che a tu per tu con Pyatov non trova di poco la via della rete; lo Shakhtar però non sta a guardare, e pochi minuti dopo va due volte vicina al gol con Taison, prima con un gran tiro dalla distanza e poi con una conclusione da pochi passi, di poco a lato alla destra di Reina. Col passare dei minuti gli ucraini si impossessano del pallino del gioco, gestendo la sfera con grande tranquillità sin dalla difesa, complice un pressing poco cattivo dei giocatori del Napoli. Al 28' è Insigne a provare a dare la scossa ai suoi con un bel tiro a giro in area, ma è ancora Pyatov a negargli la via della rete deviando il pallone in angolo. Al 32' altra occasionissima Shakhtar: Ismaily lavora un bel pallone sulla sinistra, supera Maggio e crossa al centro per Marlos, che supera Hysaj e fa partire un gran tiro su cui è bravissimo Reina ad intervenire, deviando in angolo. Gli ucraini sono decisamente più in palla e infatti sfiorano ancora il gol con un bel destro dalla distanza di Fred parato ancora da Reina, prima del fischio di Skomina che sancisce la fine del primo tempo.

LA SCOSSA DI LORENZO - Nella seconda frazione la squadra di Sarri prova a dare uno scossone ad una partita sinora anonima, attaccando con maggiore insistenza e sfiorando subito il vantaggio con una conclusione dalla distanza di Diawara, deviata in corner dalla difesa ucraina. Ma è solo il preludio di ciò che sta per accadere al minuto 56': percussione dalla sinistra di Insigne, l'azzurro si accentra, supera due avversari e fa partire un destro a giro che Pyatov può solo sfiorare e palla che si insacca nell'angolino per l'1-0 del Napoli. Gli azzurri ora ci credono e vanno vicinissimi al doppio vantaggio con Mertens, che approfitta della disattenzione di Pyatov e serve Zielinski, ma il polacco calcia alto da ottima posizione.

IL 2 E IL 3 - Ma al minuto 80' il centrocampista azzurro si riscatta alla grande: parte dalla trequarti, supera due avversari, chiede ed ottiene il triangolo con Mertens e buca Pyatov per il 2-0 degli azzurri. Sulle ali dell'entusiasmo la squadra di Sarri in due minuti trova anche il gol del 3-0 con Dries Mertens, il più lesto a ribadire in rete un colpo di testa di Albiol deviato dall'estremo difensore ucraino. Forte del triplo vantaggio ora gli azzurri giocano senza paura, gestendo possesso palla e risultato fino al fischio finale dell'arbitro Skomina che chiude il match. Una vittoria sofferta quella di questa sera, che permette agli azzurri di sperare ancora nella qualificazione agli ottavi che, ricordiamolo, arriverà in un solo caso: bisognerà vincere con il Feyenoord e sperare che anche il City faccia lo stesso in trasferta contro lo Shakhtar, nell'ultimo turno di Champions del prossimo 6 dicembre.

Scritto da 
  • Vincenzo Guarcello
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Real Madrid v Liverpool - UEFA Champions League - La Finale

Calcio, Ronaldo verso l'addio: "E' stato bello giocare nel Real"

Ma nessuno è in grado di dire dove potrebbe andare. Il presidente Perez: "Si parla sempre di lui, poi non succede nulla"

FBL-EUR-C1-LIVERPOOL-REAL MADRID

Champions League, Real Madrid ancora campione: Bale travolge il Liverpool

I Blancos conquistano la terza Coppa consecutiva: gol di Benzema e doppietta di Bale. salah esce in lacrime per un infortunio provocato da Ramos. I Reds ci provano con Manè ma le papere del portiere Karius incoronano la squadra di Zidane

Finale Champions, Real Madrid v Liverpool

Real Madrid vince la Champions. Liverpool in lacrime perde 3-1

Salah esce per infortunio. Gol di Benzema e doppietta di Bale. Mane pareggia per i Reds ma è tutto inutile

Liverpool v Real Madrid 2018 Champions League Final Package

Salah carico: "La finale di Champions è un sogno, voglio vincere"

L'egiziano si prepara alla sfida con il Real: "Dovremo solo concentrarci e non pensare a nulla del passato"