Mercoledì 23 Novembre 2016 - 20:15

Champions League: Rostov-Bayern 3-2, Ancelotti rischia il primato

La squadra del tecnico di Reggiolo sconfitta a sorpresa

Champions League: Rostov-Bayern 3-2, Ancelotti rischia il primato

In formazione ampiamente rimaneggiato a causa di una serie di infortuni, il Bayern Monaco esce sconfitto a sorpresa per 3-2 in casa dell'Fk Rostov nella quinta giornata della fase a gironi della Champions League. La squadra di Carlo Ancelotti, già qualificata per gli ottavi, vede però allontanarsi la possibilità di chiudere prima nel Girone D. All'Atletico Madrid capolista con tre punti di vantaggio, infatti, questa sera basta un pareggio contro il Psv per essere sicura del primato. A Rostov, Bayern in vantaggio al 35' con Douglas Costa, Il pareggio dei padroni di casa al 44' con Azmoun. Nella ripresa i russi ribaltano il risultato al 50' con un rigore do Poloz. Dopo due minuti, però, il Bayern trova il momentaneo 2-2 con Bernat. Al 67' ci pensa il bomber Noboa a regalare al Rostov una vittoria fondamentale per la corsa al terzo posto che vale l'accesso all'Europa League. Beyern che era privo fra gli altri del portiere Neuer, di Robben e di Coman.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Preliminare Europa League - A.C. Milan vs Shkendija

Europa League, Silva-Montolivo show: Milan a valanga su Shkendija

Il Milan vince 6-0 l'andata dei playoff di Europa League, a San Siro, contro i macedoni dello Shkendija

Mertens_gol_Napoli vs Espanyol - Amichevole

Champions League, Mertens-Jorginho: Napoli stende il Nizza 2-0

Riisultato che in vista del ritorno mette gli azzurri in ottima posizione per il passaggio alla fase a gironi.

Napoli vs Chievo - Amichevole

Champions, Napoli pronto per il Nizza. Insigne: "Con anima e cuore"

L'attaccante e Maurizio Sarri in conferenza stampa alla vigilia della gara d'andata del playoff

Juventus vs Lazio - Finale Supercoppa italiana

Juve cerca riscatto dopo ko in Supercoppa. Allegri: "Zero alibi"

La seconda finale consecutiva persa dopo quella di Cardiff conferma le difficoltà della squadra bianconera nelle partite secche