Mercoledì 04 Maggio 2016 - 23:00

Champions League, Real elimina ManCity: finale madrilena a San Siro

I Blancos di Zidane piegano 1-0 gli inglesi e raggiungono a Milano l'Atletico

Bale e Jese

Comunque vada, Madrid salirà sul tetto d'Europa. La finalissima di Champions League di Milano, il 28 maggio, sarà una faccenda tra Real ed Atletico. I madrileni di Zidane raggiungono i madrileni di Simeone dopo aver eliminato il Manchester City dell'ex Pellegrini: dopo lo 0-0 dell'Etihad Stadium è bastato, nella semifinale di ritorno del Bernabeu, la rete di Bale, con la decisiva complicità della deviazione di Fernando. San Siro ospiterà dunque il remake dell'ultimo atto di due anni fa, quando si impose il Real allora guidato da Carlo Ancelotti: l'ennesima dimostrazione dello strapotere del calcio spagnolo in campo europeo.

Zidane non dispone di Benzema e Casemiro ma recupera Ronaldo, punta di diamante del tridente completato da Jesé e Bale. Nelle file del City non c'è l'infortunato Silva, Aguero è l'unica punta. Rientra Touré nel terzetto di supporto al 'Kun' formato con Navas e De Bruyne. Subito una tegola per Pellegrini: dura appena dieci minuti la partita di Kompany. Il belga, a causa di un problema muscolare, deve lasciare spazio a Mangala. Si scalda Ronaldo: il portoghese incorna a centro area sul cross di Carvajal, palla oltre la traversa. Al 20' il Real sblocca il risultato grazie ad un tiro-cross da posizione defilata di Bale, con deviazione decisiva di Fernando. Gravi colpe, nell'occasione, della difesa del City con Otamendi che tiene in gioco il gallese, al primo gol stagionale in Champions, sul passaggio di Carvajal. Prova la reazione la squadra di Pellegrini, che rischia di incassare il raddoppio: Ramos insacca dopo la sponda di Pepe, ma l'azione era già ferma per fuorigioco del difensore portoghese. I Blancos si rendono poi pericolosi con un insidioso tiro-cross di Marcelo, servito da Modric dopo una splendida giocata. Prima dell'intervallo, Bale prova il destro dalla distanza ma non crea problemi ad Hart, poi il City spreca una grande occasione con Fernandinho che, innescato da De Bruyne, vede il suo destro ribattuto dal palo esterno alla destra di Navas.

Si va alla ripresa con un Real subito aggressivo. La squadra di Zidane manca il colpo del ko: Bale serve Modric sul filo del fuorigioco, il croato stoppa ma giunto davanti ad Hart gli spara la sfera addosso. Ronaldo continua la ricerca del gol, il portoghese prima ci prova di testa, poi conclude in girata dopo il servizio del neo entrato Vazquez: in entrambi i casi, Hart si oppone alla grande. Intanto Pellegrini cerca la scossa inserendo Sterling per un opaco Touré. Ma sono ancora i madrileni a sfiorare la rete con Bale che incorna sul perfetto calcio d'angolo calciato da Kross e trova la traversa. Brividi finali con un destro dai 25 metri di Aguero, con palla che sorvola di un soffio la traversa, e in pieno recupero con Rodriguez che viene innescato dal neoentrato Kovacic e davanti ad Hart fallisce l'occasione del raddoppio. Poi è festa per la Casa Blanca.

Scritto da 
  • Attilio Celeghini
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Fiorentina - Siviglia

Europa League, i sorteggi: Napoli-Lipsia e Lazio-Bucarest

L'Atalanta trova il Borussia Dortmund e il Milan i bulgari del Ludogorets

Monaco, i sorteggi della Champions League

Champions, agli ottavi Roma-Shakhtar e Juve-Tottenham

Sorteggi benevoli per le italiane. IlReal Madrid affronterà il Paris Saint Germain mentre il Chelsea il Barçelona

Europa League - Zulte Waregem vs Lazio

Europa League, Lazio ko indolore in Belgio: Zulte vince 3-2

Si chiude con una sconfitta la fase a gironi della coppa Europea. Ma i biancocelesti sono comunque già qualificati

Europa League - Atalanta - Olympique Lyonnais

Atalanta bella di Coppa. Anche il Lione deve inchinarsi

Quattro vittorie, due pareggi e il primo posto nel girone. La squadra di Gasperini va avanti alla grande in Europa League. E si candida al ruolo di sorpresa