Mercoledì 23 Novembre 2016 - 07:00

Le pagelle di Siviglia-Juve: Mandzukic sì, Pjanic no

Ottimo Bonucci, un po' meno Buffon

Champions, le pagelle di Siviglia-Juventus: Mandzukic sì, Pjanic no

Le pagelle di Siviglia-Juventus che si è giocata allo stadio Ramon Sanchez Pizjuan.

JUVENTUS

BUFFON 5,5 Non è proprio un fulmine sul destro al volo di Pareja, ma tre giocatori lo coprono e vede sbucare la palla all'ultimo istante.

DANI ALVES 6 Schierato da terzino, patisce le accelerazioni di Escudero che spesso sfugge al suo controllo. Fino a quando la superiorità numerica non gli lascia margine per spingersi in avanti.

BONUCCI 7 Non è un mistero che renda di più con la difesa a tre, ma pure così resta una garanzia assoluta per la Juventus. Uscito Vietto, il 'nemico' diventa Vitolo, anche se è lui a trasformarsi in bomber per il gol scaccia incubo.

RUGANI 6 Nessun timore reverenziale, qualche buon intervento. Segnale di maturità acquisita alla scuola della BBC.

EVRA 6 Sta molto dietro, per evitare che Mariano gli crei problemi. Più libero di sganciarsi quando il Siviglia rimane in dieci. STURARO (28' st) 5,5 Tafferuglia.

KHEDIRA 6 Per un po' non si vede, poi viene fuori l'esperienza. Meriterebbe di segnare ma il suo destro violentissimo è fuori misura. Di pochi centimetri.

MARCHISIO 6 Sufficienza di stima. Cerca di dare ordine però sbaglia la misura di passaggi e appoggi. Anche il rigore che tira è da batticuore.

PJANIC 5 Come al solito: per esserci, c'è. Ma non si vede. Molle e inconcludente, quasi una zavorra per la Juventus. Deve crescere, soprattutto a livello di personalità. KEAN (39' st) ng. Aria di Champions per il ragazzino, che stacca un altro record.

CUADRADO 6 Il più intraprendente in fase offensiva, il meno adagiato sui ritmi del Siviglia. CHIELLINI (41' st) ng.

MANDZUKIC 6,5 Lotta, si batte, mena: infatti viene ammonito. Serata non semplicissima per Supermario, unica punta in mezzo ai rudi difensori spagnoli. Nel finale trova il guizzo per un altro gol.

ALEX SANDRO 6 Una forza della natura, anche se non disputa la partita migliore della sua stagione. L'uscita di Evra lo riconsegna alla difesa.

All. ALLEGRI 6 Non è stata una bella Juventus, nemmeno quando ha goduto del bonus della superiorità numerica. Poi è vero che il fine giustifica i mezzi e il risultato viene prima di tutto, però...

SIVIGLIA

Rico 6; Rami 5,5, Pareja 6, Mercado 5,5; Mariano 6,5 (31' st Kranevitter ng), Nzonzi 6,5, Iborra 6,5, Vitolo 7, Escudero 6; Vazquez 4, Vietto 5 (1' st Sarabia 5,5). All. Sampaoli 6,5

Arbitro CLATTENBURG 7 Non sbaglia niente, né l'espulsione di Vazquez, né il rigore fischiato a Marcado, Nè l'espulsione dell'isterico Sampaoli.

Scritto da 
  • Vittorio Oreggia
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cristiano Ronaldo ad un evento promozionale a Pechino

Ronaldo fuoriclasse generoso, mancia record in Grecia: 20mila euro ai camierieri del resort

È quanto rivela il Sun. Il campione è rimasto talmente impressionato dal servizio ricevuto che non poteva andarsene senza un ringraziamento speciale

Cristiano Ronaldo esce per salutare

Juve, il giro del mondo di Ronaldo non passerà dagli Stati Uniti

Non andrà in America con la squadra ma dal 30 luglio sarà a disposizione. Ora è già partito per un tour promozionale della Nike in Cina

Ronaldo con la famiglia allo stadio: subito maglia della Juve per Cristiano Jr.

I primi scatti della nuova vita bianconera postati su Twitter

Juventus - Crotone

Fabio Paratici, l'uomo che ha portato CR7 alla Juventus: "Idea folle nata dopo rovesciata allo Stadium"

Un colpo straordinario quello del dirigente, che la Juve ha 'blindato' con un rinnovo triennale per 'sottrarlo' alla tentazione delle tante offerte ricevute da mezza Serie A