Sabato 29 Luglio 2017 - 15:30

Champions Cup, bella Inter: battuto (2-1) il Chelsea di Conte

Segnano Jovetic su rigore e Perisic. Accorciano gli inglesi con un'autorete di Kondogbia. Bene gli uomini di Spalletti

International Champions Cup: Chelsea vs Inter

L'Inter ha battuto il Chelsea 2-1 in una partita amichevole valida per la International Champions Cup disputata a Singapore. Jovetic sblocca il risultato per l'Inter al 48' del primo tempo ribadendo in rete un rigore da lui stesso tirato e respinto dal Courtois. Raddoppio nerazzurro al 53' con Perisic su assist sempre di Jovetic. Il Chelsea di Antonio Conte accorcia le distanze al 74' grazie ad un autogol di Kondogbia. Ottima prova degli uomini di Spalletti che continuanio a vincere nel precampionato internazionale.

Ancora un test positivo, dunque, per l'Inter in Asia: dopo il pari contro lo Schalke 04 e i successi contro Lione e Bayern Monaco, al 'National Stadium' la squadra di Luciano Spalletti chiude nel migliore dei modi la tournèe in Cina e Singapore aggiudicandosi l'International Champions Cup Singapore 2017. Da sottolineare la buona prova di Jovetic, autore di un gol e un assist. Il montenegrino dopo aver sbloccato il risultato ha esultato mimando platealmente con la mano il gesto di voler rimanere all'Inter.

"Vincere è bello e regala sempre sensazioni positive". Lo ha dichiarato Joao Miranda al termine del match col Chelsea. "La squadra sta giocando bene, vogliamo andare avanti su questa strada per fare bene anche in campionato e tornare in Champions League", ha aggiunto il difensore brasiliano al sito del club. "Spalletti? È un grande allenatore e noi stiamo facendo tutto quello che ci chiede. Stiamo riuscendo a controllare palla e partita",

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

ENG, Premier League, West Bromwich Albion vs FC Arsenal

Guardiola e la 'resa' del City: "Sanchez allo United? Gli auguro il meglio"

Sembra proprio che la squadra di Mou sia destinata a vincere la battaglia sul cileno conteso

Neymar non cede il rigore a Cavani: pioggia di fischi dai tifosi

Proprio quel rigore avrebbe permesso all'uruguaiano di superare Ibrahimovic in testa alla classifica dei migliori cannonieri nella storia del club

Ronaldinho File Photo

Si ritira Ronaldinho, Pallone d'oro del 2005. Tre stagioni nel Milan

Il brasiliano, 37 anni, da quasi due non gioca partite ufficiali pur essendo tesserato del Fluminense. Ha giocato nel Psg e nel Barca