Lunedì 30 Ottobre 2017 - 17:15

Champions, arriva il Chelsea. Di Francesco: "Ripartire da Londra"

Roma pronta per la sfida con la squadra di Conte. L'allenatore: "In campo tutti i migliori"

AS Roma, Eusebio Di Francesco e Radja Nainggolan in conferenza stampa

"La partita di Londra deve essere un punto di partenza. È stata la Roma più bella della stagione". Sono le parole del tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco, nella conferenza stampa di presentazione del match di Champions League dell'Olimpico (domani, martedì, alle 20,45) contro il Chelsea di Antonio Conte. "Dobbiamo affrontarla con la stessa mentalità. Continuiamo questo percorso e manteniamo la stessa identità", ha aggiunto l'allenatore giallorosso.

"Il Chelsea che mi aspetto di affrontare? Credo giocheranno con due trequartisti", ha proseguito l'allenatore giallorosso. "Fondamentalmente David Luiz era stato utilizzato come centrocampista, era un 3-5-2. Per quello che ho visto, credo che giocherà con il 3-4-2-1", ha aggiunto.

"All'andata avevo preparato entrambe queste situazioni. Se dovesse rientrare Kanté potrebbe cambiare qualcosa, vedremo. Il mio obiettivo, in ogni partita, è allontanare l'avversario dalla porta". Sulla possibilità di turnover: "È nella logica di ogni calciatore voler giocare tutte le partite, ma bisogna recuperare energie fisiche e nervose. Questo vale anche per Nainggolan, a mio parere, il giocatore più utilizzato"

E' proprio Nainggolan ha parlato dopo il tecnico: "Giocare questa partita non sarà facile. Loro hanno fatto risultati positivi. Dobbiamo rispettare l'avversario, ma bisogna essere consapevole dei propri mezzi. Si parla sempre di una grande squadra".

"Ma dobbiamo giocarcela: speriamo in uno stadio pieno col supporto dei nostri tifosi. Siamo in casa quindi ci sono tutti gli elementi per fare bene", ha aggiunto il belga. In passato Conte, tecnico dei Blues, ha espresso parole di elogio per Nainggolan: "Conte mi apprezza? Io ho fatto la mia scelta, sono concentrato per fare bene a Roma. Sono felice di giocare con questa maglia e affrontare partite importanti come quella di domani".

E' la Roma più forte delle ultime stagioni? "Negli anni passati - ha risposto il centrocampista - hanno sempre detto Roma da scudetto e poi non abbiamo portato a casa nulla, meglio non parlare e non aggiungere altro".

"Ogni giocatore vorrebbe giocare sempre, è normale, altrimenti non faremmo questo lavoro" ha detto Nainggolan a propristo di turnover, "Tuttavia per arrivare a determinati obiettivi è opportuno anche riposare. Ora stiamo ruotando e i risultati arrivano. Ci si riposa, si recupera la condizione e si fa anche del bene alla squadra"

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

AS Roma, Eusebio Di Francesco in conferenza stampa

Roma pronta per il derby con la Lazio. Di Francesco: "Non c'è favorita"

L'appuntamento più sentito dell'anno, non solo per la supremazia nella Capitale

Mondiali, Cairo: "Italia-Svezia? Troppe parole, serve orgoglio per passare"

Il presidente del Toro in vista del match di stasera: "È un'impresa non facile. Serve 'cazzimma'"

Fiorentina - Roma

Roma da record in trasferta: 4-2 a Firenze, doppietta Gerson

Quarta vittoria consecutiva in campionato per la Roma